Salta al contenuto principale

Corigliano. Sequestrata discarica
abusiva con lastre di eternit

Basilicata

La scoperta della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro in un’area demaniale a pochi metri dalla spiaggia nella frazione Schiavonea

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Il sequestro è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Rossano. Due persone, per le quali sono emerse responsabilità in relazione alla realizzazione della discarica, sono state denunciate. L'area demaniale marittima sulla quale erano stati depositati rifiuti di varia natura, tra cui lastre di eternit, si trova in località Fabrizio, al termine del lungomare della frazione Schiavonea, a soli 20 metri circa dalla battigia, ed è stata sequestrata preventivamente da personale militare della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Rossano.
Il sequestro di località Fabrizio è l’ennesimo intervento in materia ambientale portata avanti dagli uomini della Capitaneria di porto di Corigliano Calabro, agli ordini del Capitano di Fregata Antonio D’Amore, per la salvaguardia dei beni demaniali e dell’ambiente costiero. Nel corso del 2011 i controlli degli uomini della guardia costiera in materia di demanio marittimo e ambiente sono stati complessivamente quasi 1500; le segnalazioni alle Procure della Repubblica di Rossano e Castrovillari sono state quasi 100 e 25 i sequestri penali eseguiti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?