Salta al contenuto principale

Calcio Serie B. Sconfitto di misura al Picchi il Crotone

Basilicata

Sconfitta di misura nella trasferta in casa del Livorno per i pitagorici. Il Crotone tiene bene fino all'espulsione di Vinetot e al conseguente rigore, in dieci la squadra perde in incisività

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

Il Livorno batte il Crotone (2-1) nella 22/a giornata di serie B e torna alla vittoria dopo oltre 2 mesi (l'ultimo successo risale al 5 novembre, 3-1 al Pescara). Nonostante l’incertezza societaria (Spinelli ha deciso di vendere il club e anche oggi non era alla partita, mentre in tribuna c'erano i dirigenti della Martos, finanziaria interessata a subentrargli), la cura Madonna sembra dare i suoi effetti: con il nuovo tecnico in panchina gli amaranto hanno conquistato quattro punti in 2 partite. Ma al "Picchi" è il Crotone a partire forte e già al 3' i calabresi passano in vantaggio con Sansone che finalizza uno spunto sulla corsia di destra di Di Giorgio. Il Livorno accusa il colpo, ma reagisce in fretta soprattutto con Paulinho che va vicino al gol in un paio di occasioni, ne segna un altro (poi annullato per fuorigioco di Dionisi) e alla fine pareggia al 23' dopo avere duettato sempre con Dionisi. Occasionissima ancora per il Crotone allo scadere del primo tempo: Bernardini trattiene in area Abruzzese e l’arbitro concede il penalty, che però Ciano si fa parare da Bardi. La svolta del match nella ripresa: al 3' Vinetot trattiene Paulinho, per il direttore di gara è rigore ed espulsione. Dal dischetto Dionisi non sbaglia e il Crotone in 10 non riesce a impensierire più di tanto i toscani, che guadagnano 3 punti fondamentali per uscire dalla zona play out.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?