Salta al contenuto principale

Catanzaro. Comune: Laratta e Oliverio puntano su Scalzo

Basilicata

La crisi al comune di Catanzaro vede il centrosinistra scendere in campo ufficialmente al fianco di Salvatore Scalzo. A sollecitare l'apertura della discussione sono Laratta e Oliverio

Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

«Il dato di partenza è che il progetto del centrodestra per Catanzaro, in piena sintonia tra Comune, Provincia e Regione, è miseramente fallito. Con le conseguenze che la città capoluogo di regione è senza governo in un periodo di crisi generale che definire drammatico è poca cosa». Lo affermano in una nota i parlamentari del Partito Democratico Nicodemo Oliverio e Franco Laratta. «Davanti a questa situazione – aggiungono – il centrosinistra, unito e compatto, senza operazioni di facciata, è chiamato a svolgere un ruolo determinante per ascoltare le delusioni cocenti dei cittadini catanzaresi, le loro problematiche e le loro aspettative, per mettere in campo un programma vero, capace di dare delle risposte e non delle semplici linee amministrative e politiche di principio». Secondo Oliverio e Laratta il centrosinistra, a cominciare dal Pd, «senza ulteriori perdite di tempo, deve avviare un ragionamento a tutto campo, un confronto tra tutte le varie forze, per offrire alla città una valida alternativa a quanto lasciato dal centrodestra. Ed in questo ragionamento – rilevano i due deputati democratici – non si può che partire dalla disponibilità data da Salvatore Scalzo per la candidatura a sindaco. Significherebbe dare conferma al valore di una scelta, continuità ad un’azione politica avviata mesi fa, ampio credito nell’investimento su nuove risorse che guardano all’impegno amministrativo con passione e determinazione. In questo senso tutti gli esponenti del Pd, del centrosinistra, assieme a tutti i militanti e simpatizzanti, siamo chiamati a dare forza ad un progetto per Catanzaro e per i catanzaresi. Un progetto che sappia interpretare le esigenze di un capoluogo di regione che stenta ad essere veramente tale e che ha bisogno di trasformare le tante potenzialità in delle splendide realtà per una città a misura di bambini, giovani ed anziani. Una città nuova per una comunità delusa ma non rassegnata. In questa direzione - concludono Oliverio e Laratta – Salvatore Scalzo ha già dato prova di essere all’altezza della situazione e quindi, può, senza ombra di dubbio, diventare il punto di riferimento per una Catanzaro che ha l’urgente necessità di invertire la rotta».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?