Salta al contenuto principale

Droga, due arresti nel Reggino
in due diverse operazioni

Basilicata

Due arresti a Bagnara Calabra e Sant’Eufemia d’Aspromonte per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

I Carabinieri della Compagnia di Palmi, nel corso di due distinte attività di controllo del territorio, mirate alla prevenzione e repressione di reati in materia di stupefacenti, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione di un 48enne, Giuseppe Modafferi (a sinistra in foto), originario e residente in Sant’Eufemia d’Aspromonte, hanno rinvenuto, occultati, 13 chilogrammi di marijuana, già stoccata e pronta per la vendita al dettaglio, in involucri (complessivamente 23) di cellophane.
Nell'ambito della stessa attività, ma in un contesto differente, nel corso di un appostamento, nel popolare quartiere Melarosa, i Carabinieri hanno invece sorpreso un giovane di 27 anni, Antonino Zagari (a destra in foto), di Bagnara Calabra, già noto agli inquirenti, mentre cedeva della sostanza stupefacente ad un 37enne di Bagnara, già noto alle forze dell'ordine in quanto più volte anch’egli, era stato segnalato al Prefetto quale assuntore di stupefacenti.
Immediatamente fermato, Zagari, è stato sottoposto a perquisizione personale, nel corso della quale, oltre ai 0,69 grammi di cocaina ceduti al tossicodipendente (il quale è stato nuovamente segnalato al Prefetto), gli sono stati trovati addosso 1,44 grammi della stessa sostanza e la somma in contanti di € 2.465,00 (verosimilmente provento dello spaccio. Modafferi e Zagari sono stati tratti in arresto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?