Salta al contenuto principale

Allarme criminalità a Cosenza
Maxiblitz delle forze dell'ordine

Basilicata

Durante l’operazione di oggi che ha visto impegnate tutte gli organi delle forze dell'ordine, è stato anche sequestrato circa un chilogrammo di hashish

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Polizia, carabinieri, vigili urbani, finanzieri e agenti della polizia provinciale e del corpo forestale, hanno effettuato a Cosenza, decine di posti di blocco, fermando autovetture e veicoli commerciali sospetti ed effettuando anche diverse perquisizioni. Il blitz, scattato questa mattina, scaturisce dalla riunione interforze che si è tenuta il 9 gennaio scorso nella prefettura di Cosenza, all’indomani di una serie di inquietanti episodi che avevano allarmato la cittadinanza. Si tratta della misteriosa sparizione di Luca Bruni, figlio del noto boss, defunto, Francesco Bruni, alias «Bella Bella», dell’attentato ad un mezzo di Ecologia Oggi e dell’esplosione che ha distrutto il bar Capital Cafè (nella foto). Durante l’operazione di oggi è stato anche sequestrato circa un chilogrammo di hashish.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?