Salta al contenuto principale

Lamezia, consegnate le case a canone
agevolato a 10 famiglie

Basilicata

La cerimonia di consegna delle chiavi di casa è avvenuta questa mattina alla presenza del sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

State consegnate a dieci famiglie lametine le chiavi degli appartamenti di via Cianflone a Lamezia; case che l’Amministrazione comunale ha concesso con un canone agevolato a dieci nuclei familiari che ne hanno fatto richiesta.
La cerimonia di consegna è avvenuta questa mattina alla presenza del sindaco Gianni Speranza, dell’assessore alle Politiche sociali Rosario Piccioni, dall’assessore ai Lavori pubblici Franco Amendola e naturalmente delle persone che riceveranno le case, realizzate per l’occasione dal Comune.
Le famiglie assegnatarie sono state selezionate nell’ambito di un bando pubblico , inserito nel programma sperimentale nazionale di edilizia residenziale denominato «20.000 abitazioni in affitto», di cui Lamezia è stata una delle tre città calabresi ad ottenere il finanziamento.
«Nei mesi scorsi – ha spiegato il sindaco Speranza - l'Amministrazione comunale aveva reso noto l’avviso pubblico di concorso relativo alla formazione di una graduatoria per l'assegnazione degli alloggi comunali di via Cianflone. Gli assegnatari, in base ai requisiti del bando, dovevano corrispondere a nuclei familiari composti da almeno cinque persone, fino ad un massimo di sette, con un lavoro dipendente e con un reddito annuo non inferiore a 12.394 euro, fino ad un massimo di 38.734 euro».
Il programma nazionale, a cui il Comune di Lamezia ha aderito, prevedeva l’individuazione di misure per ridurre il disagio abitativo ed aumentare l’offerta di alloggi in locazione. Nell’ambito del programma, il Comune lametino ha realizzato i 10 alloggi investendo 1 milione 380 mila euro (di cui 50% finanziati dal programma del Governo e 50% da investimento comunale).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?