Salta al contenuto principale

2^ Divisione. Arrivi e partenze
per la Vibonese

Basilicata

Presi un difensore e un esterno di centrocampo, entrambi ex Trapani e del 1990. La società rossoblù acquista Alletto e Coco e cede Puntoriere al Celano

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

In una mattinata, quella di ieri, tre operazioni in casa Vibonese: due in entrata e una in uscita. Lascia Vibo Valentia, l’attaccante Marco Puntoriere, ceduto a titolo definito al Celano. Alla corte di Viola e Ferrante arrivano, invece, due giovani elementi, entrambi classe ’90, di cui si dice un gran bene e con interessanti trascorsi alle spalle nonostante la giovane età: si tratta del centrocampista esterno Vincenzo Coco e del centrale difensivo Alessio Alletto, entrambi provenienti dal Trapani, società di Prima divisione.
La doppia trattativa è stata agevolata dall’agente Figc Francesco Navarria, che ha inteso «ringraziare il presidente Pippo Caffo e i suoi collaboratori per la serietà e la professionalità dimostrata nella trattativa. Sono sicuro - ha commentato ieri mattina Navarria - che i ragazzi sapranno farsi valere e ripagare la fiducia». Anche se fuori sede è stato il direttore sportivo Mauro Beccaria il regista della doppia operazione, che viene spiegata dal presidente rossoblù Caffo: «Ci legano buoni rapporti col Trapani e questo ha agevolato l’operazione che ci ha permesso di tesserare due calciatori giovani, ma di indubbio valore e che finora hanno fatto bene. In questo modo ampliamo l’organico, soprattutto il parco under, dopo le recenti partenze, e allo stesso tempo mettiamo a disposizione dello staff tecnico dei ragazzi validi che gli consentiranno di adottare nuove e diverse soluzioni».
Il presidente ha poi spostato l’attenzione sulla politica della Vibonese tesa alla linea verde: «Puntare sui giovani non vuol dire abbassare il livello tecnico e qualitativo della squadra, soprattutto se i ragazzi sono di un certo valore. Per esempio, Alletto e Coco l’anno scorso hanno vinto il campionato di Seconda Divisione. Per il resto sono convinto che la squadra raggiungerà il suo obiettivo e spero sempre che il pubblico ci stia vicino. Il mercato? Il nostro direttore sportivo è sempre allerta. Qualcos’altro - ha concluso il presidente Caffo - si potrebbe fare». E’ evidente, pertanto, che l’arrivo di altri due under ben si sposa con la nuova linea del club, imposta allo staff tcnico, di giocare con sette giovani, compreso Doukara. Scelta rischiosa, con una salvezza ancora da raggiungere. Ma se le casse societarie piangono, alternative ce ne sono ben poche. Intanto ieri, allenamento lungo a S.Onofrio mentre oggi si terrà a Gioia Tauro, un'amichevole con la Gioiese.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?