Salta al contenuto principale

Ecco le 17 meraviglie lucane

Basilicata

Il forum nazionale dei giovani prema i migliori itinerari turistici del Belpaese

Tempo di lettura: 
2 minuti 38 secondi

CASTELMEZZANO e Pietrapertosa con “Il Volo dell'Angelo”, Episcopia con la “Festa del Grano”, Filiano con le pitture rupestri di “Tuppo dei Sassi”, Maratea col “Monte San Biagio”, Maschito con “La Retnes” (rievocazione storica in costume Arbëreshë), Melfi coi suoi “Frammenti di Storia”, Oppido con le “Ville Romane”, Palazzo San Gervasio col “Palazzo regio”, Picerno con la “Chiesa di San Nicola ed il Convento”, Pietragalla con la “Città dei Palmenti”, Potenza con la “Storica Parata dei Turchi”, San Fele con le cascate “U uattenniere”, Tramutola con l’antico lavatoio “Ngap l’Acqua”, Matera con la “Casa Cava”, Montalbano Jonico con la “Fattoria Magno Greca” e Montescaglioso con la “Notte dei Cucibocca”. Sono queste le diciassette meraviglie lucane premiate, ieri mattina nella sala consiliare della Provincia di Potenza, dal Forum nazionale dei Giovani nell’ambito di “Meraviglia Italiana”, progetto patrocinato dalla Camera dei deputati, dalla Presidenza del consiglio dei ministri e portato avanti dal Forum nazionale dei giovani allo scopo di promuovere siti paesaggistici, manifestazioni popolari e beni archeologici d’Italia. Alla conferenza stampa di premiazione, presieduta da Francesco Coviello e Carmelo Lentino, rispettivamente presidente dell’assemblea nazionale e consigliere (responsabile del progetto “Meraviglia Italiana”) del Forum dei giovani, hanno preso parte, tra gli altri, l’assessore provinciale alla Viabilità, Nicola Valluzzi, il presidente del Consiglio provinciale Palmiro Sacco e le delegazioni delle amministrazioni comunali che hanno aderito al progetto. «Meraviglia Italiana – ha spiegato Lentino aprendo la mattinata di premiazione – intende costruire un itinerario turistico d’eccellenza attraverso 1.000 siti paesaggistici, culturali, storici e manifestazioni della tradizione del Belpaese a cui verrà conferito il bollino di “Meraviglia Italiana”». «Destinatari privilegiati di questo progetto – ha aggiunto il consigliere nazionale dell’Fng - sono le giovani generazioni cui permettiamo di conoscere e approfondire storia, cultura, sapori e costumi d’Italia ma anche le comunità in generale cui offriamo, attraverso il nostro portale, i nuovi mezzi di comunicazione e i grandi eventi legati al progetto, possibilità promozionali totalmente gratuite». Una vetrina importante, insomma, se è vero, come emerso dagli interventi della mattinata d’ieri, che oltre un milione e mezzo di persone, soprattutto straniere, hanno visitato le “Meraviglie italiane” sul sito del progetto (www.meravigliaitaliana.it) nei suoi primi 9 mesi di vita. Di progetto ad hoc «per i giovani che credono e vogliono operare sui loro territori di nascita» ha parlato il presidente dell’assemblea nazionale del Forum, Francesco Coviello. Di «catalogo che esalta la Basilicata su scala nazionale» ha detto l’assessore Valluzzi con riferimento alle 17 nuove “meraviglie lucane” entrate a far parte dell’iniziativa di Fng. «Meraviglia Italiana – ha sottolineato il presidente del consiglio provinciale Sacco – rilancia l’identità lucana e apre il territorio di Basilicata all’esterno. Un passo ulteriore – ha concluso Sacco – dev’essere quello di mettere questi siti a sistema creando un vero circuito ad uso turistico». Dopo le premiazioni di ieri, ha infine annunciato Carmelo Lentino, Fng prepara «per maggio prossimo, a Roma, un evento nel corso del quale verranno riconosciute, grazie ad una giuria tecnica interna al Forum, le prime due “meraviglie d’Italia” e, inoltre, verranno premiate le “meraviglie italiane” votate dagli internauti».

Michele Russomanno

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?