Salta al contenuto principale

Serie D. Sambiase, arriva un altro
under: l'esterno Bagnoli

Basilicata

Bagnoli vestirà la maglia giallorossa dopo aver collezionato 14 presenze nella scorsa stagione con la maglia della Bacoli Sibilla in serie D girone G

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

Arriva un altro under in casa Sambiase. Lo società giallorossa si è assicurata infatti, le prestazioni sportive dell’esterno classe 1993 Giuseppe Bagnoli (in foto) proveniente dall’Internapoli, trovando immediatamente l’accordo con il procuratore del ragazzo, Domenico Facchiolla. Bagnoli, dopo aver collezionato 14 presenze nella scorsa stagione con la maglia della Bacoli Sibilla in serie D girone G, ha iniziato la stagione in corso con l’Internapoli Camaldoli, sempre in D nel girone H, realizzando due reti. Ora un nuovo inizio con la maglia giallorossa del Sambiase.
Intanto è terminata sul risultato di 3-0 per il Sambiase il test infrasettimanale che Morelli e compagni hanno sostenuto ad Amantea contro la compagine blucerchiata allenata da mister Vittorio Suriano.
Nel primo tempo Erra ha mandato in campo quello che probabilmente sarà per nove undicesimi, il 4-4-2 titolare: Andreoli; Cristaudo, Morelli, Porpora, Mustone; Mercuri, Carrato, Cordiano, Bagnoli; Mandarano, Radicchio. Nella prima frazione un solo gol all'attivo, segnato da Porpora di testa su angolo di Carrato, con la coppia di avanti titolari in più occasioni arrivata alla conclusione, non centrando però il bersaglio. Nella ripresa spazio alle seconde linee con: De Sio; Vassso, Scarnato, Morelli (sostituito dopo poco da Martello, che domenica sconterà il turno di squalifica inflittogli questa settimana), Santoro; Fabio, Fiorentino, Lio, Calidonna; Okolie, Russo.
Negli ultimi 45 minuti in gol Fabio (su cross basso di Calidonna) ed Okolie (abile a raccogliere una traversa colpita da Russo), mentre l'unico rimasto a riposo precauzionale è stato Curcio (affaticamento). Domenica al “D'Ippolito” arriverà il Messina, ultima chance data ad Erra ed alcuni calciatori dalla società, che non accetterà altro risultato se non quello della vittoria.
Lo stesso tecnico campano non si nasconde: «Veniamo da una sconfitta umiliante, di proporzioni molto rumorose, e ha fatto male uscire dal campo in quel modo dopo un secondo tempo in cui siamo stati troppo arrendevoli. Nelle precedenti partite avevamo dato dei segnali confortanti per quanto riguarda le prestazioni e la determinazione, cogliendo solo in parte i risultati, ma il tonfo clamoroso che abbiamo subito ha portato alla società a porci un giusto ultimatum». Un'ultima chiamata, che Erra reputa «legittima e giusta» da parte della società per «farci dare una svegliata», alla quale sarà presente anche l'ultimo arrivato Bagnoli. «I ragazzi van sempre visti in partita, mi sembra che stiamo parlando di un giocatore dalle buone qualità ma sarà il campo a giudicarlo», si limita a commentare il trainer giallorosso, che ricorda come la gara contro il Palazzolo fosse stata preparata in ogni minimo dettaglio, ma non è servito ad evitare la brutta sconfitta: «sapevamo tutto di loro, come gioco e come giocatori, ma poi gli scenari cambiano per un episodio, ed il nostro secondo tempo non è degno della nostra società e dell'ambiente che ci sostiene sempre». Mancando la continuità nei risultati, al momento Erra sostiene che «più che agli 8 punti di distanza dall'attuale salvezza diretta, punto ai 2 punti per disputare ai play out. Nel breve periodo dobbiamo puntare a chi ci precede direttamente».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?