Salta al contenuto principale

Blocco dei tir, a Montalto
un camionista "si mette in croce"

Basilicata

Ha inscenato la sua singolare protesta un autotrasportatore, durante il presidio attivo a Taverna di Montalto Uffugo (Cs)

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

Si è messo a torso nudo legato per alcuni minuti ad una croce di legno per simboleggiare la propria "messa in croce". È la singolare protesta attuata da uno degli autotrasportatori che protestano contro i provvedimenti del governo al presidio di Taverna di Montalto Uffugo, nel Cosentino.
L’autotrasportatore ha piazzato la croce di legno nel terreno della rotatoria posta a ridosso dello svincolo di Montalto Uffugo dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria e si è fatto confortare da un falò acceso per sfuggire al freddo di queste ore. Per motivare le ragioni della protesta plateale l’uomo parlando con alcune persone che si sono avvicinate ha detto "questo è il nostro calvario".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?