Salta al contenuto principale

Cosenza. "Terminator 4", si è costituito
il latitante Salvatore Ariello

Basilicata

Si è presentato ai carabinieri di Cosenza, Ariello, ricercato per associazione mafiosa ed estorsione, sfuggito all’arresto nel dicembre scorso

Tempo di lettura: 
0 minuti 27 secondi

Si è presentato ai carabinieri della stazione di Cosenza, ieri pomeriggio intorno alle 18, il latitante Salvatore Ariello, 37 anni, originario di Rossano ma residente a Cosenza, in via Popilia. L’uomo, braccato dai militari, che nella zona hanno recentemente eseguito diverse operazioni di controllo del territorio, era ricercato per associazione mafiosa ed estorsione. Sfuggito all’arresto nel dicembre scorso, quando i militari eseguirono l’operazione "Terminator 4", su delega della DDA di Catanzaro, è ritenuto essere affiliato alla cosca Lanzino, il cui reggente, Ettore Lanzino, è tuttora latitante. Ariello è stato arrestato e poi portato nel carcere di Cosenza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?