Salta al contenuto principale

Alluvione 2010, al via contributi per famiglie

Basilicata

Scopelliti ha firmato l'ordinanza per erogare il contributo alle famiglie per i danni del maltempo

Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

Il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, in qualità di commissario delegato, ha firmato l’ordinanza per erogare ai comuni i contributi «per l’autonoma sistemazione dei nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa sia stata distrutta in tutto o in parte, sia stata sgomberata in esecuzione di provvedimenti delle competenti autorità, relativi agli eventi meteorologici che hanno interessato il territorio calabrese alla fine del 2010. Lo comunica l’ufficio stampa dell’esecutivo.
Il sottosegretario alla Presidenza con delega alla Protezione Civile, Franco Torchia, dichiara la sua soddisfazione per il provvedimento «con il quale – ha detto – si conclude anche la seconda fase dell’iter relativo all’ordinanza n. 3918/2011». «La struttura di supporto del commissario delegato – ha evidenziato Torchia – ha istruito rapidamente tutte le pratiche dei comuni che avevano avanzato richiesta di rimborso sulla base dei dati relativi al censimento dei danni registrati. Un pò di ritardo sul provvedimento di liquidazione è dovuto alla rendicondazione da parte del comune di Gioia Tauro, che purtroppo, ancora una volta ha presentato la documentazione soltanto dopo numerosi solleciti. Il contributo erogato – ha aggiunto il sottosegretario – ammonta complessivamente a 131.085,68 euro ed è pari al 100% degli importi ritenuti ammissibili, sia per l'autonoma sistemazione dei nuclei familiari che per le spese sostenute nelle fasi di prima emergenza. In pratica – ha affermato infine il sottosegretario Torchia – i comuni di Montalto Uffugo, Cinquefrondi, Gioia Tauro e Reggio Calabria sono stati accontentati quasi interamente nelle loro richieste. Solo alla cittadina di Gioia Tauro sarà devoluta la somma di 90.291,84 di euro».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?