Salta al contenuto principale

Nicola Filazzola, un artista
lucano a Bologna

Basilicata

l’artista ha presentato la sua collezione più recente, una trentina di olii su tela composti tra il 2009 e il 2011.

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

BOLOGNA – Un artista lucano alla conquista di Bologna. Grande successo per il pittore materano Nicola Filazzola (in foto) nella inaugurazione della sua mostra personale, tenutasi sabato scorso nel capoluogo emiliano. Alla presenza di un folto pubblico, l’artista ha presentato la sua collezione più recente, una trentina di olii su tela composti tra il 2009 e il 2011. “Filazzola è un guttusiano – ha spiegato la critica d’arte Milena Naldi – e nella produzione più recente le rappresentazioni di carcasse d’auto e di inusuali paesaggi urbani segnalano una interessante evoluzione artistica, denotando grande maturità ed un uso sapiente della tecnica pittorica>. Presente all’inaugurazione bolognese il sindaco di Matera Salvatore Adduce, che ha voluto presentare l’artista materano nell’ambito delle iniziative a sostegno della candidatura di Matera come Capitale della Cultura nel 2019. . A sorpresa è intervenuto all’inaugurazione anche l’ex presidente della Regione Campania Antonio Bassolino, che ha avuto parole di elogio per il pittore lucano e per la candidatura europea della città di Matera. Il saluto della città di Bologna all’artista ed alla delegazione lucana è stato dato da Maurizio Cevenini, in rappresentanza del Sindaco Virginio Merola che per sopraggiunti impegni non ha potuto essere presente alla manifestazione. L’iniziativa bolognese è stata coordinata dal locale Circolo dei Lucani, che attraverso il presidente Domenico Grasso ha in cantiere diversi eventi a sostegno del progetto di Matera come capitale Europea della Cultura. .
Lo stesso Filazzola da anni si divide tra l’Emilia e la Lucania, avendo uno studio nel piccolo borgo emiliano di Grizzana Morandi ed uno nel Sasso Caveoso di Matera. Non a caso le diverse ispirazioni si fondono nella collezione della mostra bolognese, alternando indifferentemente l’Inverno di Grizzana con le pietre della Murgia, piuttosto che il Bar di Grizzana con le cave e i fichi d’india del paesaggio materano.
La mostra dell’artista lucano, allestita nei “Momenti d’Artista” di via Cattani, una delle gallerie d’arte più prestigiose del capoluogo emiliano, sarà visitabile a Bologna fino al prossimo 18 febbraio.

Giuseppe Panzardi

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?