Salta al contenuto principale

Sciopero dei tir sospeso, ancora
code ai distributori di benzina

Basilicata

Si sentono ancora gli effetti della protesta degli autotrasportatori in Calabria, dove si registrano ancora code ai distributori di carburante

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Da venerdì, giorno della sospensione della protesta dei tir, restano le conseguenze in Calabria, legate in particolar modo alla mancanza di carburante, che è tornato ormai nella gran parte dei distributori della regione.
Si registrano anchra file alle pompe di benzina e a Catanzaro alcuni impianti hanno addirittura esaurito le scorte, perchè la gran parte degli automobilisti rimasti a secco, ha approfittato per riempire i serbatoi rimasti all’asciutto, e molti di questi, causa del timore di eventuali scioperi da parte dei gestori dei distribuori che hanno indotto molte persone a rifornirsi. Le modalità di eventuali serrate da parte dei benzinai ha prosciugato i rifornimenti.
Anche se il paventato sciopero dei benzinai non è stato ancora comunicato ufficialmente - fanno rilevare alcuni esercenti- che sottolineano come tale allarme sia ingiustificato. Questa mattina alcune code d’auto si erano formate su viale De Filippis, principale via d’accesso al centro di Catanzaro, dove si trovano diverse stazioni di servizio, ma anche in altri centri urbanid ella regione e lungo alcune strade statali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?