Salta al contenuto principale

2^ Divisione. Catanzaro rinforzi
nell’organico, arriva D’Anna

Basilicata

Un nuovo colpo di mercato dei giallorossi che ottengono il fantasista in prestito. Un rinforzo importante per il Catanzaro, per tentare l’assalto finale

Tempo di lettura: 
2 minuti 43 secondi

Si muove a passo spedito il Catanzaro dopo le tre vittorie incassate dall’inizio del girone di ritorno con cinque reti all’attivo (due Masini ed una ciascuna Giampà, Quadri e Maisto) e nessuna rete subita. I nuovi arrivi stanno dimostrando, gara dopo gara, la loro efficacia con il resto della squadra. Gli innesti di Giampà, Quadri e Sirignano hanno infatti conferito alla compagine di Cozza, oltre che i valori singoli dei tre elementi, anche un valore aggiunto nella convinzione collettiva di essere diventati una squadra capace di dettare legge in tutti i campi ed in tutte le zone del campo. Sia pure al cospetto di avversari niente affatto irresistibili (in queste tre giornate il Catanzaro ha ospitato Melfi e Ebolitana andando a rendere visita al Neapolis), la sensazione che si avverte è quella di una compagine convinta nei propri mezzi e determinata ad imporre il proprio gioco in qualunque circostanza con l’unico difetto ancora avvertibile riscontrabile nell’incapacità di tradurre in soldoni (leggasi marcature) tale superiorità. Anche nella gara interna contro l’Ebolitana, in effetti, il rammarico, espresso anche da Cozza nel post-partita, è stato quello di non essere riusciti a concretizzare la gran mole di gioco prodotta con le diverse occasioni da rete create ma non realizzate, compreso il rigore sparato alle stelle da Masini. Il quale Masini si è comunque reso autore, ancora una volta, di una partita maiuscola bagnata dal gol decisivo di inizio ripresa. In ogni caso, proprio le pecche in fase realizzative sono quelle che intende sanare la dirigenza giallorossa con il presidente Cosentino che ieri, in compagnia del tecnico Cozza e del team manager Marco Pecora, è volato alla volta dell’ATA Quark milanese per condurre di persona l’ultimo scampolo della finestra invernale di mercato che oggi, alle 19, chiuderà i battenti. La trattativa principale è senz’altro quella intavolata ormai da tempo con il Campobasso per gli ingaggi contemporanei di Balistreri e D’Anna. E mentre successo completo ha avuto la trattativa per il fantasista Simone D’Anna che, dopo aver rescisso il contratto che lo legava al Campobasso, ritornando a completa disposizione della casa madre Fiorentina, ha immediatamente dopo trovato l’accordo con il Catanzaro (prestito annuale) tanto che già alla ripresa degli allenamenti di questo pomeriggio sarà a disposizione di Cozza, maggiori difficoltà sussistono per l’attaccante siciliano dato nei giorni scorsi ormai per vicinissimo a vestire la casacca giallorossa tanto da avere già raggiunto l’accordo economico. Il tira e molla attuato nelle ultime ore della società molisana a proposito della valutazione del calciatore (sul quale ci sarebbe anche l’interessamento del Como), ha infatti indispettito non poco lo staff delle aquile che ha determinato un’ultima e definitiva offerta sulla quale dovrà il Campobasso dare risposta nella giornata odierna. In ogni caso, nel tentativo di non farsi trovare impreparato nel caso di naufragio della trattativa con Balistreri, il Catanzaro ha operato nuovi sondaggi con altri attaccanti dalle caratteristiche simili a quelle del siciliano. In uscita, infine, le ultime ore saranno sfruttate per cercare di piazzare i giocatori in sovrannumero e quelli da concedere in prestito. Tra i primi figurano i centrocampisti Ferrara e Basile; tra i secondi il fantasista Figliomeni e forse anche l’argentino Bugatti mentre il giovane centrocampista Maita è rientrato alla casa madre Reggina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?