Salta al contenuto principale

Vibo. Palazzina trasformata in discarica, arrestato un uomo

Basilicata

Un uomo di 72 anni, Salvatore Milano, è stato arrestato dai carabinieri perché sorpreso a scaricare rifiuti speciali all'interno di una palazzina precedentemente sequestrata

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Da tempo la palazzina che aveva trasformato in discarica era stata posta sotto sequestro dai militari della Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia ma evidentemente, Salvatore Milano, cittadino vibonese di 72 anni, noto alle forze dell’ordine, non deve aver dato troppo peso ai divieti impostigli di utilizzare ancora quel luogo per il deposito di tonnellate di rifiuti speciali ed agli obblighi inerenti alla sua qualità di custode. Così ieri pomeriggio i Carabinieri, quando si sono recati in zona per effettuare un controllo di routine, lo hanno sorpreso mentre stava tranquillamente scaricando nel piazzale dell’immobile un altro quintale di rifiuti speciali costituiti da carcasse di veicoli e parti meccaniche varie. L’immediato sopralluogo ha inoltre consentito ai militari della Stazione Carabinieri di Cessaniti di accertare che l’uomo, nel corso del tempo, aveva fatto sparire dall’area sequestrata alcuni veicoli e centinaia di kg di rifiuti speciali che avrebbero dovuto essere smaltiti a norma di legge. Per il Milano, che si è giustificato davanti ai Carabinieri dicendo che quello che mancava lo aveva restituito ai proprietari, sono così scattate le manette con l'accusa di violazione dei sigilli, sottrazione di cose sottoposte a sequestro, violazione degli obblighi di custodia e realizzazione di discarica abusiva. L’uomo è stato sottoposto alla detenzione domiciliare.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?