Salta al contenuto principale

Isola Capo Rizzuto. Raid vandalici e scritte minacciose al sindaco

Basilicata

Minacce al sindaco Carolina Girasole scritte con la vernice sui muri di un ufficio comunale e danni alle strumentazioni informatiche questo il bilancio del raid notturno messo in atto a Isola Capo Riz

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Ancora un’incursione ai danni del Comune di Isola Capo Rizzuto, nel crotonese. Questa notte, ignoti malviventi hanno devastato gli uffici comunali allocati nella sede decentrata del rione Suggesaro, che ospitano i servizi demografici e i tributi. Per introdursi all’interno della struttura hanno forzato la porta dell’uscita di sicurezza. I danni più rilevanti sono stati prodotti nell’ufficio anagrafe, dove i vandali hanno rubato computer e attrezzatura elettronica, hanno tirato fuori e sparpagliato tutti i documenti dai cassetti, hanno imbrattato muri e tavoli con frasi volgari e minacce rivolte al sindaco, Carolina Girasole. I ladri hanno anche provato a forzare la cassaforte nella quale sono custodite le carte d’identità, ma non ci sono riusciti. Sul posto, per effettuare i rilievi, sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione. Già nello scorso mese di novembre la sede dell’ufficio anagrafe e tributi aveva subito un’analoga incursione mentre nella tarda serata del 7 gennaio scorso ignoti avevano tentato di appiccare il fuoco al portone d’ingresso del palazzo municipale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?