Salta al contenuto principale

Controlli dei Carabinieri nel Catanzarese, quattro arresti

Basilicata

I militari dell'Arma della Compagnia di Girifalco hanno tratto in arresto quattro persone nell'ambito di due distinte operazioni di controllo del territorio a Girifalco e Maida. Le accuse vanno dal fu

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

Quattro persone sono state arrestate nell'ambito dei controlli portati a termine dai Carabinieri della Compagnia di Girifalco. In particolare, a Girifalco, gli uomini del pronto intervento e della locale stazione hanno sorpreso due girifalcesi con allacci abusivi alla rete Enel; si tratta di D.G., manovale incensurato di 34 anni, e C.A., disoccupato già noto alle forze dell'ordine, di 52 anni. Inoltre, a seguito di perquisizione domicilare, sono stati rinvenuti a casa di quest'ultimo 6 involucri contenenti marijuana per un peso di 12 grammi, facendo scattare l'arresto anche con l'accusa di spaccio di sostanza stupefacente. Stamani i due sono stati condotti presso il tribunale di Catanzaro dove il giudice ha disposto la convalida dell'arresto per entrambi e l'obbligo di dimora per il secondo.
A Maida, invece, i militari della locale stazione hanno tratto in arresto per furto di rame due persone già note alle forze dell'ordine: si tratta di Angelo Bucchino, 38 anni, e Daniele Fiumara, 28. I due sono stati sorpresi nella propria abitazione mentre provvedevano alla “sfilettatura” dei cavi di rame asportati durante la notte da un deposito di materiale elettrico sito nella zona industriale di Maida. La refurtiva recuperata ammonta a 108 chilogrammi di rame. I controlli sono scattati dopo che il proprietario del deposito ha denunciato il furto patito; i due dovranno rispondere del reato di furto aggravato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?