Salta al contenuto principale

Morti sul lavoro. Giovane operaio ucciso da una scarica elettrica

Basilicata

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Francesco Conte avrebbe tranciato un cavo collegato alla rete mentre stava effettuando una riparazione. Indagini in corso per ricostruire l'accaduto

Tempo di lettura: 
0 minuti 27 secondi

Un giovane operaio ha perso la vita oggi pomeriggio a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria, folgorato da una scarica elettrica mentre stava effettuando un lavoro di riparazione. La vittima si chiamava Francesco Conte e, secondo quanto si è appreso, stava cercando di recidere un cavo di rame pensando che non fosse collegato alla rete elettrica. Il giovane è morto sul colpo. Il fatto è accaduto in contrada "Fontana Vecchia", zona in aperta campagna tra il comune di Rizziconi e la piccola frazione di Drosi. Sono in corso ulteriori indagini per ricostruire quanto accaduto.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?