Salta al contenuto principale

Le previsioni meteo, «Mai così per tanti giorni
di seguito»

Basilicata

Oggi tregua, domani di nuovo neveL’emergenza verso il Lagonegrese

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

Ancora neve in mattinata, temporaneo miglioramento tra il pomeriggio e la sera. Domani e sabato nevicate diffuse su tutto il Potentino, solo pioggia sul Materano ed il Metapontino. Questo in sintesi il tempo previsto in Basilicata nel prossimo weekend. Oggi, in mattinata, ciò che resta del vortice ciclonico che da domenica sta interessando il centro-sud darà vita alle ultime deboli nevicate sul Potentino, Vulture, alto Bradano, Pollino, collina Materana, oltre i 400-500 metri. Dal pomeriggio si apriranno parziali schiarite, anche ampie sul nord della regione e sul settore tirrenico. Dalla notte, però, un nuovo impulso di aria fredda raggiungerà il Mediterraneo centrale, generando segue a pagina 46

un'altra depressione che si posizionerà inizialmente sul medio-basso Tirreno. Avremo quindi anche in Basilicata un nuovo rapido peggioramento con altre nevicate che, questa volta, risulteranno copiose su tutto il Lagonegrese e la Val d'Agri, le uniche zone della Basilicata parzialmente evitate dalle bufere di questi giorni.
Le correnti inizialmente proverranno da Ovest-Sudovest per cui non saranno particolarmente fredde; ciò farà sì che la neve cadrà solo oltre i 500-600 metri sul Potentino, mentre sul Materano e sul Metapontino il richiamo d'aria più mite porterà la neve solo oltre gli 800-1000 metri. Gli accumuli, come accennato, saranno importanti, con punte anche di 40-50 cm nell'arco delle 24 ore sul Lagonegrese, Val d'Agri e valle del Mercure.
Sabato i fenomeni, anche se leggermente attenuati e a carattere intermittente, continueranno ad interessare in particolare il settore tirrenico ed appenninico della regione, con parziali schiarite invece sul Materano e sull'area jonica.
Farà più freddo però, a causa della discesa verso sud dell'aria fredda ferma sul Nord Italia e la Francia.
Domenica sulla Basilicata sarà presente una nuvolosità irregolare, che darà vita a nevicate intermittenti, localmente a carattere di rovescio, sul Lagonegrese e su tutta l'area appenninica. Spazi di sole invece lungo il Bradano e lo Jonio. Continuerà a far freddo per venti forti da Maestrale.
Quando ne usciremo? Detto che la nevicata di questi giorni supera nel Potentino per durata e consistenza quella del 2005, avvicinandosi a quelle storiche dell'85 e del '56, un nuovo impulso artico giungerà probabilmente tra martedì e mercoledì della prossima settimana. Si tratterà di aria meno fredda ma comunque capace di produrre nuove ed intense nevicate a quote medio-basse sul Lagonegrese ed in prossimità dell'Appennino.
Un ultima considerazione. Una curiosa analogia lega questa nevicata con quella storica del febbraio 1956.
In entrambe i casi, infatti, il mese di gennaio è stato archiviato dagli annali meteorologici regionali come uno tra i più secchi e miti dell'ultimo secolo.

Giuseppe Pomarico

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?