Salta al contenuto principale

De Filippo: «Grazie Papaleo, grazie Arisa»

Basilicata

Nella serata del trionfo dell’orgoglio lucano il grazie del presidente De Filippo

Tempo di lettura: 
2 minuti 31 secondi

Il vero Festival è cominciato ieri sera. Dopo le polemiche del ciclone Celentano la parola è tornata alla musica. Serrato il ritmo. Inevitabile per consentire a tutti i 14 big e agli 8 Giovani di cantare. Ad aprire la gara una raffinatissima Nina Zilli. Poi è subito la Basilicata grande protagonista. Rocco Papaleo irrompe sul palcoscenico dell'Ariston con un casco giallo a completare la divisa da “tecnico” sfoggiata nella serata inaugurale. Subito svelata la ragione della singolare mise. “Da buon conduttore tecnico sono andato ad aggiustare il sistema di votazione della giuria demoscopica” - spiega a uno stupito Morandi. Poi la raccomandazione ai giurati: “Se qualcosa non dovesse funzionare, non fate casino come quelli di ieri sera. Nel caso ce ne fosse bisogno ho l'alternativa: le palette di Fantastico”. E' un Papaleo scatenato, quello della seconda serata del festival. Ma ci pensa Morandi a farlo emozionare chiedendogli della sua Lauria. Per un attimo la voce di Rocco trema, l'uomo prende il posto dell'attore. Ma ritrova la verve consueta quando si tratta di presentare la seconda cantante in gara. “La dimostrazione - dice con un sorriso “coast to coast” Rocco - che dalla Basilicata arrivano anche cose buone: Arisa”. Rosalba fa il suo ingresso dalla scalinata dell'Ariston in nero, elegante e super femminile. “ Canta a paisana mè” annuncia enfatico Papaleo. “Grazie, Rocco”- sibila Arisa. E' il trionfo dell'orgoglio lucano. La versione nostrana del duetto Loren- Benigni agli Oscar. E che Arisa piace non solo a Papaleo lo dimostrano gli applausi a scena aperta durante l'esibizione della cantante di Pignola diretta da Mauro Pagani. Sicuramente uno dei momenti più intensi della serata. Che inevitabilmente scende di livello con l'esibizione del duo D'alessio -Bertè, una coppia improbabile quanto la giacca sfoggiata da Gigi. Ma a tenere sempre alto l'umore della “squadra” è super Rocco. “Tu sei troppo entusiasta, non devi parteggiare per l'uno o per l'altro”- lo ammonisce Morandi. Fulminante la risposta di Papaleo: “Io parteggio per la musica. Mi entusiasmo per tutti”. E poi, via con il tormentone coniato sempre dal nostro Rocco: “Siamo tecnici”. E l'inevitabile commento: “Vedi come si abbassa lo spread, però io nn mi ricandido”. E a scatenare l'ilarità del pubblico dell'Ariston è un'altra trovata di Rocco. “Siccome su Sanremo stanno sparando forte- annuncia - ho pensato di chiamare dei rinforzi. Le mie collaboratrici tecniche”. Da brave “soldatesse” arrivano Belen ed Elisabetta Canalis a sistemare sul palco dei sacchetti di sabbia per proteggere dagli attacchi “Gianni, il nostro capitano”. La gara va avanti, ma Rocco ha una sola preoccupazione: conquistare le due bellone. Ci prova in tutti i modi. Anche con i fiori e una proposta di matrimonio. Ma le ragazze diventano improvvisamente troppo “tecniche”. Rocco, dovrà escogitare qualcos'altro per farle capitolare. Il presidente Vito De Filippo ha diffuso, poi, nella serata di ieri una nota ufficiale per ringraziare il duetto lucano Papaleo - Arisa. «Hanno regalato un meraviglioso spot alla Basilicata e anche una lezione: il senso di attaccamento alla propria terra»

Margherita Agata

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?