Salta al contenuto principale

La Regione chiede lo stato di calamità per le piogge di Novembre

Basilicata

Chiesto al ministero delle Politiche agricole lo stato di calamità naturale per i territori di Reggio Calabria e Catanzaro a seguito dei danni derivanti dalle piogge dello scorso novembre

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

La Giunta regionale si è riunita – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - sotto la presidenza del Presidente, Giuseppe Scopelliti, con l'assistenza del Dirigente generale Francesco Zoccali. Su proposta del Presidente Scopelliti è stato deliberato di aggiornare la Rete regionale per la prevenzione, la sorveglianza, la diagnosi e la terapia delle malattie rare. Su proposta dell’assessore alla Cultura, Mario Caligiuri, è stata approvata la proposta del Piano regionale per l’attuazione del diritto allo Studio per l’anno 2012, che ora passa all’esame della Commissione consiliare e, poi, del Consiglio regionale. E' stato anche approvato il riconoscimento di interesse locale, per come richiesto, delle biblioteche «Gruppo Incontro» di Davoli, «Gullo» di Spezzano Piccolo ed «Imes» di Catanzaro. E' stato anche approvato, in via definitiva, il Piano di dimensionamento scolastico. Su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Michele Trematerra, è stato deliberato di richiedere al Ministero delle politiche agricole la dichiarazione di carattere eccezionale delle piogge alluvionali del novembre scorso nelle provincie di Catanzaro e Reggio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?