Salta al contenuto principale

Il maltempo flagella il territorio calabrese, un ferito a Joppolo

Basilicata

L'ondata di maltempo dalle prime ore di ieri sera ha iniziato a dispiegare i propri effetti in Calabria provocando gravi disagi nel Vibonese, dove si registra un ferito, nel Reggino e nel Cosentino

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Dopo la breve tregua dei giorni scorsi da ieri sera il maltempo ha ricominciato a colpire vaste aree del territorio regionale. In particoalre a preoccupare in questo momento è il forte vento che si è sviluppato soprattutto nella provincia di Vibo Valentia, dove si segnalano anche alberi divelti e danni a diverse strutture con un ferito a Joppolo, sulla costa, colpito da un ramo staccatosi da un albero. Nel Reggino e nel Cosentino, invece, sta piovendo con insistenza e in alcuni casi è previsto anche il ritorno della neve. In particolare nelle zone più esposte come la Locride, l'Aspromonte, le Serre e la Sila greca, gli accumuli totali di pioggia della giornata potranno superare anche i 150 mm. In serata, secondo le previsioni meteorologiche, le precipitazioni cominceranno ad attenuarsi sulle zone meridionali, mentre insisteranno fino a domani mattina sulla Calabria ionica centro-settentrionale; i fenomeni risulteranno invece più deboli e intermittenti per tutto l'arco della giornata sulle coste tirreniche. La neve cadrà a quote superiori ai 1200-1400 m su Sila e Pollino, 1400-1600 m su Aspromonte e Serre. Si segnalano forti disagi nelle zone più esposte con particolare riferimento ai comuni e alla frazioni montane e dell'entroterra già significativamente segnate dal maltempo e dalla neve delle scorse settimane.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?