Salta al contenuto principale

Dodaro, il salumificio interrompe
la produzione in Calabria

Basilicata

Un comunicato rende nota la decisione, determinata «eventi esterni alla società ed ai fattori competitivi», dopo 45 anni di presenza sul mercato nazionale ed estero. Nello stabilimento di Spezzano Alb

Tempo di lettura: 
2 minuti 2 secondi

La Salumificio Dodaro SpA, azienda leader nel settore della produzione di salumi tipici calabresi, da 45 anni presente sul mercato nazionale ed in molti mercati esteri con la missione di valorizzare i prodotti della norcineria calabrese, «è stata costretta a causa di eventi peraltro esterni alla società ed ai fattori competitivi della stessa a comunicare la decisione di interruzione della produzione in Calabria e delle attività dell’unità produttiva sita in Spezzano Albanese/Castrovillari». L' unità produttiva aveva rappresentato per l’azienda Dodaro, dopo i primi 40 anni di attività nello storico stabilimento di Castrolibero, una «sfida importante mediante la realizzazione di un nuovo e moderno stabilimento di produzione che rappresenta un gioiello di tecnologia e innovazione di tutti i processi produttivi nel rispetto degli standard più rigorosi per la sicurezza alimentare ed anche dell’ambiente essendo dotato di un moderno impianto fotovoltaico che contribuisce, se pur parzialmente, ad abbattere oltre 270.000 Kg /annui di anidride carbonica con un equivalente risparmio di 92,69 TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio).
Ad oggi l’unità locale di Spezzano Albanese/Castrovillari occupa 50 dipendenti tutti a tempo indeterminato e sorge su una superficie di oltre mq 75.000 di cui circa mq 10.000 occupati da due distinti opifici». «Purtroppo la sofferta decisione si è resa necessaria non essendo ulteriormente procrastinabile una gestione compromessa dai riferiti eventi esterni che hanno impegnato sino ad oggi la famiglia Dodaro a condurre una vera e propria battaglia di legalità». «Il pensiero più importante in questo momento – riferisce il Presidente, Giuseppe Dodaro – è rivolto a tutti i lavoratori avendo la consapevolezza dei tanti disagi che tale decisione determinerà. Siamo però già impegnati a ricercare soluzioni che consentano ad ognuno di loro di alleviare le conseguenze della interruzione delle attività, individuando di concerto e con il fondamentale contributo della Flai Cgil e Uila Uil e delle rappresentanze dei lavoratori ogni strumento di legge, anche attraverso specifiche verifiche presso il Ministero del Lavoro, utile per la tutela degli interessi degli stessi». I sindacati nel prendere atto delle difficoltà rappresentate «ritengono utile in questa fase una salvaguardia delle potenzialità della struttura produttiva e delle professionalità dei lavoratori valutando ogni possibile forma di rilancio dello stabilimento e determinando così prospettive che mantengano vive le prerogative del lavoro». Dodaro conclude con «un ringraziamento per tutti i clienti che nel corso degli anni hanno preferito i prodotti del Salumificio Dodaro ai quali si promette il massimo sforzo per ricercare nuove strategie aziendali che consentano presto di far tornare i nostri pregiati prodotti sul mercato».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?