Salta al contenuto principale

Schianto fatale sulla Tito-Brienza

Basilicata

Tragico frontale a pochi metri dal bivio: muore il 63enne Michele Triunfo di Potenza. Violentissimo l’impatto: l’auto guidata da un 26enne finisce nella corsia opposta

Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

TITO SCALO - E’ stato necessario un lungo e complicato intervento dei Vigili del Fuoco per tirare fuori il corpo senza vita del sessantatrenne di Potenza, Michele Triunfo, dalla sua Audi station completamente schiacciata nella parte anteriore. L’uomo - secondo i primi accertamenti - sarebbe morto sul colpo, nel tremendo frontale che si è verificato ieri sulla strada statale Tito-Brienza, a pochi metri dal distributore di benzina Q8.
Erano le otto di ieri mattina, ora in cui la strada è molto frequentata per via dei pendolari che si muovo da e verso il capoluogo. L’uomo, un pensionato, stava viaggiando in direzione Brienza. Per motivi ancora da accertare l’auto che proveniva in direzione opposta, un’Alfa 147, ha perso il controllo, invadendo l’altra corsia. Forse una distrazione ha fatto sì che la vettura guidata da un ventiseienne di Castelsaraceno, impiegato presso l’Md discount di Tito Scalo, che si stava recando a lavoro, perdesse completamente il controllo. Quando le tre pattuglie della polizia e le squadre dei vigili del fuoco sono arrivate sul posto si sono trovate davanti a un inferno. Delle due macchine era rimasto ben poco, le parti anteriori completamente accartocciate. Per tirare fuori entrambi i corpi dagli abitacoli è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Per Michele Triunfo non c’è stato nulla da fare. Il suo corpo estratto dalle lamiere è stato trasferito all’obitorio del nosocomio potentino alle 11. Il ragazzo, invece, è stato trasportato dall’eliambulanza del 118 all’ospedale di San Carlo, dove è stato ricoverato in Traumatologia. Il giovane uomo ha riportato un ferita grave alle gambe, altri traumi, ma non è in pericolo di vita. Per lui la prognosi è di 40 giorni. La circolazione sulla importante arteria è stata bloccata per più di tre ore, fino a mezzogiorno. Gli uomini dell’Anas hanno provveduto a ripulire la strada. Il traffico è stato deviato in entrata e in uscita al bivio di Satriano.
Ora saranno le indagini in corso a stabilire le cause dell’incidente e quali fattori abbiano determinato un impatto così violento. Tanto da strappare la vita di Michele Triunfo nel giro di soli pochi secondi.

mar.lab.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?