Salta al contenuto principale

Protezione civile all'opera nel capoluogo
Sarà simulata l'emergenza da terremoto

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

Si svolgerà sabato 15 dicembre, a Potenza, nel quartiere di Poggio Tre Galli e in una parte di rione Cocuzzo – un’area dove complessivamente abitano 2.281 famiglie per un totale di circa 7.557 abitanti – l'esercitazione nazionale di Protezione civile rischio sismico «Basilicata 2012».   Lo ha reso noto l’ufficio stampa dell’amministrazione comunale spiegando che «il sindaco, Vito Santarsiero, e l'assessore alla Protezione civile, Nicola Lovallo, hanno incontrato questa mattina tecnici e responsabili degli uffici per mettere a punto gli ultimi dettagli».   «Abbiamo lavorato per mesi – hanno detto Santarsiero e Lovallo – alla migliore organizzazione di una esercitazione che coinvolgerà una vasta area della città. Ci aspettiamo che la popolazione diventi sempre più consapevole di essere direttamente protagonista di eventi volti alla difesa dei rischi e del fatto che è fondamentale sapere come comportarsi, informarsi ed essere coscienti che il nostro territorio è soggetto a rischi».   Nel comunicato è anche specificato che «l'attività prevista intende simulare lo scenario che si verifica in seguito ad un’emergenza sismica per un terremoto d’intensità sesto grado della scala Mercalli. Alla gestione dell’emergenza parteciperanno in maniera attiva tutte le organizzazioni di volontariato che operano nella città di Potenza. Saranno coinvolte tutte le scuole della zona e gli stessi uffici della Regione Basilicata. Nel rispetto del Piano cittadino di protezione civile saranno attivate nove area di attesa che  hanno la capacità di accogliere circa 22 mila persone, nonchè le previste aree di accoglienza».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?