Salta al contenuto principale

La dea bendata bacia la Basilicata
Vincite a Potenza e Matera

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 51 secondi

LA dea bendata ha fatto tappa anche in Basilicata regalando due biglietti vincenti dei 90 da 20.000 euro a Potenza (F447081) e Matera (L393047). E ha dimostrato di avere un cuore, baciando Modena dopo l’inferno del terremoto. È stato venduto all’Autogrill 'Secchia Ovest’, sulla corsia sud dell’Autostrada del Sole, il biglietto che si è aggiudicato il primo premio della Lotteria Italia, 5 milioni di euro che non possono cambiare i destini di quelle terre ferite, ma riaccendono anche se per poco la fiammella dell’ottimismo. «Noi speriamo davvero che abbia vinto una famiglia di terremotati», dice Massimo Ivancic, direttore dell’Autogrill dove è stato comprato il tagliando con serie e numero 'A 786229' del primo premio. Ieri mattina è stata ovviamente festa nell’area di servizio, affollata come sempre di lavoratori e turisti in transito per Modena. Niente sfarzi dopo la maxi vincita, ma basta una piccola scritta per attirare l’attenzione dei clienti che poi acquistano altri tagliandi di altri concorsi confidando in un ulteriore e ultimo aiuto da parte della dea bendata. «Dal numero di serie del biglietto riteniamo che sia stato venduto a ridosso delle festività», dice Ivancic. In effetti, non ci sarebbe da stupirsi se il vincitore non fosse modenese. Ma che sia un viandante o meno, la fortuna deve avere eletto quel tratto di A1 a sua tappa preferita. Proprio un anno fa, all’Autogrill dirimpettaio 'Secchia Est’sulla corsia nord, venne venduto il tagliando vincitore del secondo premio della Lotteria Italia, da due milioni di euro. Lo sbadato acquirente non ha però reclamato la vincita entro i 180 giorni previsti rimanendo a mani vuote. E, anche se non a Modena, sembra che la buona sorte viaggi comunque in autostrada. Anche il secondo, terzo e quarto premio della Lotteria Italia 2013 sono stati assegnati a chi aveva acquistato i tagliandi in Autogrill. Il tagliando serie G numero 794560 che è valso il secondo premio da due milioni è stato infatti venduto a Numana in provincia di Ancona, sull'A14. Il terzo da un milione, assegnato al biglietto serie M numero 811661, è stato venduto ancora sull'Autostrada del Sole a 'Calaggio Sud’, a Vallata in provincia di Avellino. Sempre sull'A1, a Castrocielo in provincia di Frosinone, l’acquisto fortunato del biglietto del quarto premio assoluto, il serie E numero 822453. Agipronews precisa che lo scorso anno furono venduti lungo le nostre autostrade i biglietti associati alle tre maggiori vincite. Gli altri due premi della Lotteria Italia che hanno chiuso la serie dei maggiori sei estratti nel corso della trasmissione 'La prova del cuocò su Raiuno sono stati abbinati a biglietti venduti a San Donà di Piave nel Veneziano – 500.000 euro per il tagliando serie G numero 255449 – e a Roma – 250.000 euro vinti con il biglietto serie B numero 025115 -. La cascata di milioni in arrivo ha alimentato come sempre i sogni di tanti italiani, per la maggior parte dei quali non resta poi che invidiare gli effettivi vincitori. Anche la Lotteria Italia, però risente della crisi. Con un totale di 6 milioni e 969.380 biglietti totali venduti, il calo rispetto all’anno scorso è stato del 13%. La regione in cui si è giocato di più è stato il Lazio, con quasi un milione e mezzo di tagliandi staccati. Qui sono stati assegnati ben otto dei trenta premi di seconda categoria da 50.000 euro. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?