Salta al contenuto principale

Il compleanno dell'Unibas
con il ministro Barca

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 21 secondi

 

Oggi la cerimonia ufficiale con il ministro Barca per il trentesimo anno accademico 
Il compleanno d’Ateneo
Il dibattito sull’Università lucana tra vecchi limiti e nuove opportunità 
POTENZA - Trent’anni di Unibas: prenderà ufficialmente avvio questa mattina il trentesimo anno accademico dell’Ateno lucano con la solenne cerimonia d’inaugurazione in programma per le 10 e 30 nella sala Quadrifoglio della sede di Francioso. Oltre al rettore, Mauro Fiorentino e al governatore lucano, Vito De Filippo, saranno presenti il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, il premio Nobel per la Pace, Betty Williams. Nel pomeriggio negli spazi della sede potentina dell’Ateneo ci saranno momenti di educazione musicale per i più piccoli, la tavola rotonda sui temi dalla Pace, la proiezione del film “Cuento Musical”. In serata alle ore 20 si terrà il concerto “Per la giornata della memori”. Ma l’apertura ufficiale del nuovo anno è anche occasione di riflessione sul passato, il presente e il futuro dell’università lucana. Al bilancio che il rettore Fiorentino ha tracciato dalle colonne del Quotidiano, raccontando un ateneo che in questi trent’anni, nonostante i piccoli numeri, ha saputo guadagnare un ruolo importante sul territorio , alle prese oggi con nuove e importanti sfide, seguono gli interventi critici del presidente del Comitato per gli studi e le ricerche economico sociali, Pietro Simonetti e il consigliere del Pdl, Franco Mattia. 

 POTENZA - Trent’anni di Unibas: prenderà ufficialmente avvio questa mattina il trentesimo anno accademico dell’Ateno lucano con la solenne cerimonia d’inaugurazione in programma per le 10 e 30 nella sala Quadrifoglio della sede di Francioso. Oltre al rettore, Mauro Fiorentino e al governatore lucano, Vito De Filippo, saranno presenti il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, il premio Nobel per la Pace, Betty Williams. Nel pomeriggio negli spazi della sede potentina dell’Ateneo ci saranno momenti di educazione musicale per i più piccoli, la tavola rotonda sui temi dalla Pace, la proiezione del film “Cuento Musical”. In serata alle ore 20 si terrà il concerto “Per la giornata della memori”. Ma l’apertura ufficiale del nuovo anno è anche occasione di riflessione sul passato, il presente e il futuro dell’università lucana. Al bilancio che il rettore Fiorentino ha tracciato dalle colonne del Quotidiano, raccontando un ateneo che in questi trent’anni, nonostante i piccoli numeri, ha saputo guadagnare un ruolo importante sul territorio , alle prese oggi con nuove e importanti sfide, seguono gli interventi critici 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?