Salta al contenuto principale

John Malkovich a spasso nei Sassi

Basilicata

Tempo di lettura: 
4 minuti 48 secondi

 

Ha alloggiato all’hotel “Sant’Angelo”, intrattenendosi in mattinata con turisti e curiosi
Malkovich a spasso nei Sassi
L’attore americano ha trascorso la domenica tra le bellezze di Matera 
di FRANCESCO CALIA
METTI una domenica in giro tra i Sassi con John Malkovich.
Matera, ieri mattina, si è risvegliata sotto il tiepido sole di primavera, ma con un forte vento che, comunque, non ha dissuaso i tanti turisti in giro per gli Antichi Rioni. Tra i visitatori, questa volta, si è intravisto il famosissimo attore americano, protagonista di tante indimenticabili pellicole. E’ arrivato in sordina, come un semplice ospite di una città che. è sempre più chiaro, affascina anche Oltreoceano, e persino le star di Hollywood, personaggi che possono permettersi il lusso di girare il mondo, ma che non vogliono perdere l’occasione di far tappa nella città dei Sassi. Un paio di pernottamenti all’Hotel Sant’Angelo, caratteristico resort nel cuore del Caveoso, provando a visitare tutti i meandri della città Patrimonio dell’umanità, sempre a spasso, rigorosamente a piedi, tra le scalinate degli Antichi Rioni. L’occasione potrebbe essere stata il Festival del Cinema di Bari, che ha permesso al famosissimo attore hollywoodiano di allungare il suo tour italiano, oppure l’innamoramento per i luoghi del sud dopo aver girato Educazione siberiana con Salvatores.
Ma, qualunque sia il motivo che ha spinto Malkovich a Matera nei primi giorni di primavera, l’attore hollywoodiano ha scelto i Sassi per rilassarsi e passare qualche giornata diversa, nella tranquillità che i luoghi nostrani regalano a chiunque decida di passare del tempo in ambienti dove lo stesso tempo si perde. Anche se, spesso, inframezzata da autografi e foto con altri “colleghi” turisti, l’artista è stato disponibilissimo con tutti, sempre sorridente e pronto a scambiare una battuta con tutti, anche con i gestori dei luoghi visitati. Il suo ateismo, nato dai periodi delle scuole, non gli ha negato la visita delle tante chiese che quasi affollano la città, e Malkovich non ha perso neppure l’occasione per visitare il teatro naturale della Casa Cava, e la storica ricostruzione dell’antica abitazione nei Rioni Sassi, la Casa Grotta, dove ha confermato la sua disponibilità facendosi fotografare con Anna Chierico, tra i gestori dell’attività.
La giornata l’artista del cinema mondiale l’ha completata pranzando e cenando in città, tra una prelibatezza della casa e l’atra, senza farsi mancare nulla a quella che si dimostra come una semplice, e quantomai comune, vacanza. La normalità di un personaggio in cerca di relax, spensieratezza e, perchè no, una nuova cultura all’indomani della sua ultima fatica cinematografica, dove ha interpretato un nonno criminale, ben altro rispetto a quanto dimostrato a Matera con i tanti fans che, invece, non ha lesinato foto ricordo, sorrisi e abbracci.

METTI una domenica in giro tra i Sassi con John Malkovich.Matera, ieri mattina, si è risvegliata sotto il tiepido sole di primavera, ma con un forte vento che, comunque, non ha dissuaso i tanti turisti in giro per gli Antichi Rioni. Tra i visitatori, questa volta, si è intravisto il famosissimo attore americano, protagonista di tante indimenticabili pellicole. E’ arrivato in sordina, come un semplice ospite di una città che. è sempre più chiaro, affascina anche Oltreoceano, e persino le star di Hollywood, personaggi che possono permettersi il lusso di girare il mondo, ma che non vogliono perdere l’occasione di far tappa nella città dei Sassi. Un paio di pernottamenti all’Hotel Sant’Angelo, caratteristico resort nel cuore del Caveoso, provando a visitare tutti i meandri della città Patrimonio dell’umanità, sempre a spasso, rigorosamente a piedi, tra le scalinate degli Antichi Rioni. L’occasione potrebbe essere stata il Festival del Cinema di Bari, che ha permesso al famosissimo attore hollywoodiano di allungare il suo tour italiano, oppure l’innamoramento per i luoghi del sud dopo aver girato Educazione siberiana con Salvatores.Ma, qualunque sia il motivo che ha spinto Malkovich a Matera nei primi giorni di primavera, l’attore hollywoodiano ha scelto i Sassi per rilassarsi e passare qualche giornata diversa, nella tranquillità che i luoghi nostrani regalano a chiunque decida di passare del tempo in ambienti dove lo stesso tempo si perde. Anche se, spesso, inframezzata da autografi e foto con altri “colleghi” turisti, l’artista è stato disponibilissimo con tutti, sempre sorridente e pronto a scambiare una battuta con tutti, anche con i gestori dei luoghi visitati. Il suo ateismo, nato dai periodi delle scuole, non gli ha negato la visita delle tante chiese che quasi affollano la città, e Malkovich non ha perso neppure l’occasione per visitare il teatro naturale della Casa Cava, e la storica ricostruzione dell’antica abitazione nei Rioni Sassi, la Casa Grotta, dove ha confermato la sua disponibilità facendosi fotografare con Anna Chierico, tra i gestori dell’attività.La giornata l’artista del cinema mondiale l’ha completata pranzando e cenando in città, tra una prelibatezza della casa e l’atra, senza farsi mancare nulla a quella che si dimostra come una semplice, e quantomai comune, vacanza. La normalità di un personaggio in cerca di relax, spensieratezza e, perchè no, una nuova cultura all’indomani della sua ultima fatica cinematografica, dove ha interpretato un nonno criminale, ben altro rispetto a quanto dimostrato a Matera con i tanti fans che, invece, non ha lesinato foto ricordo, sorrisi e abbracci. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?