Salta al contenuto principale

Riconoscimento scientifico per l'Irccs Crob di Rionero
Arriva il via libera dal ministero: «Crescita costante»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

Il ministro della Salute ha confermato il carattere scientifico dell’Irccs (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) Crob di Rionero in Vulture.

«La Commissione di valutazione nominata dal ministro – ha annunciato in una nota il direttore generale dell’Istituto, Pasquale Francesco Amendola - ha rilevato la crescita costante dell’attività assistenziale e la forte capacità di attrattiva di pazienti extraregionali, la qualità dell’organizzazione dell’ospedale e delle procedure diagnostiche e terapeutiche, l'implementazione delle strutture e delle apparecchiature, il miglioramento dei parametri di economicità e di valutazione della ricerca. La conferma del riconoscimento – ha concluso il direttore generale del Crob, in una nota – promuove la scelta della Regione di sostenere la nascita e la crescita dell’Irccs oncologico nel suo territorio e la capacità delle direzioni generali del Crob di seguire le strategie regionali e le indicazioni ministeriali: premia soprattutto l’impegno e la passione degli operatori e dei ricercatori dell’Istituto e la fiducia di quanti si sono rivolti all’ospedale per problemi di salute».   

L’assessore regionale alla salute, Attilio Martorano, attraverso l’ufficio stampa della giunta, ha invece evidenziato come «questo importante traguardo testimonia il valore del lavoro svolto da sanitari e direzione strategica, cui il governo regionale non ha fatto mancare il suo supporto. La conferma del carattere scientifico giunta dal ministero della Salute all’Irccs Crob di Rionero conferma la bontà della scelta della Basilicata di puntare all’eccellenza nel campo sanitario». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?