Salta al contenuto principale

Si ferma in autostrada per riposare
Travolto e ucciso un materano

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

POLICORO - Si era fermato per dormire in una piazzola di sosta dell’autostrada A1 in direzione sud, tra San Vittore nel Lazio e Caianello. 

Stava facendo ritorno a Policoro, quando è stato vinto dalla stanchezza ed ha deciso di fermarsi un’oretta per riposarsi. Lì è arrivata l’orribile fine del 51enne Mauro Cecere, molto conosciuto in città per la sua attività di imprenditore nel settore dell’impiantistica termoidraulica.

E’ accaduto lunedì mattina poco dopo le 4, tra il chilometro 693,600 ed il 702. L’uomo è stato travolto e ucciso da una Passat che ha perduto il controllo, finendo nella piazzola di sosta dove ha travolto la Lancia Delta del policorese. Cecere, che probabilmente stava già dormendo non immaginando il suo drammatico destino, è morto all’istante. Feriti in maniera lieve gli occupanti della Passat. Raccapricciante la scena che si è presentata davanti agli occhi dei soccorritori. Sull'A1 il traffico ha subìto molti disagi. 

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli operatori della direzione VI tronco di Cassino, i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici, e le pattuglie della polizia stradale e il personale del 118. 

La sfortunata vittima era il titolare della "Clima service", la cui sede era in via Medaglie d'oro Sinisi, numero 10. A Policoro sono molti gli amici che lo ricordano. Sul social network Facebook la notizia ha iniziato a girare da subito, anche se l’uomo non aveva un suo profilo. Mauro era anche un amante dello sport, delle arti marziali e della cultura fisica. Era sempre in forma ed infaticabile. Una di quelle persone che mai è poi mai pensi possano venire a mancare in maniera così assurda. Certo che la sua morte, per le modalità in cui é avvenuta, é giunta come una tragica fatalità perché la Wolksvagen Passat non solo ha perso il controllo della retta via sulla carreggiata, ma addirittura é finita per piombargli addosso. Pensare che nella sua vita lavorativa aveva percorso migliaia di chilometri, ma la sua fine è arrivata mentre era fermo.

Le esequie funebri si svolgeranno probabilmente domani nella Chiesa Madre di Policoro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?