Salta al contenuto principale

Il ponte Musmeci si rifà il look
Nuovo impianto di illuminazione

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 1 secondo

 

l Consorzio ASI ha avviato le procedure per l’affidamento dei lavori di illuminazione scenografica del Ponte Musmeci. Lo fa sapere il Commissario Donato Paolo Salvatore che evidenzia l’importanza ed il valore di tale intervento.
Il bando di gara - pubblicato sui siti web del Consorzio Industriale e del Comune di Potenza con scadenza 18 giugno 2013 - prevede lavori per circa 140 mila euro da realizzarsi in 60 giorni. L’intervento è parte del Programma Umanitario di Rinascenza Culturale Amore/Philos avviato dall’Ufficio Turismo del Dipartimento Attività Produttive della Regione Basilicata che ha affidato al Consorzio la redazione del progetto e la sua realizzazione.
Il Ponte Musmeci – sottolinea Salvatore – prima opera di architettura contemporanea italiana riconosciuta Bene Culturale ancora prima che il nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio entrasse in vigore il 1° maggio 2004, si è trasformato nel corso degli anni in un vero e proprio simbolo della città di Potenza. L’Asi ha colto l’opportunità offerta di valorizzare tale monumento, nel pieno e totale rispetto dell’opera oggetto di vincolo e tutela e nella consapevolezza del suo significato in termini di ricchezza estetica ed anche economica.
L’intervento prevede la possibilità di illuminare in modo differenziato i “livelli” strutturali dell’opera con impianti a tecnologia Led-Rgb, per enfatizzarne la affascinante plasticità anche nel rapporto con l’area circostante.
La realizzazione di tale progetto – conclude Salvatore – vuole segnare una sorta di passaggio di testimone: è tempo che altri si facciano carico della conservazione e tutela di quest’opera d’arte che il Consorzio ASI ha realizzato e che è oggi simbolo e orgoglio della Città di Potenza.

In questi giorni a Potenza sta facendo discutere la notizia del finanziamento per l'illuminazione del ponte Musmeci. Il Consorzio ASI ha avviato le procedure per l’affidamento dei lavori di illuminazione scenografica dell'opera considerata una delle più indicative e originali dell'artista. 

 

Il commissario Donato Paolo Salvatore ha fatto sapere che il bando di gara - pubblicato sui siti web del Consorzio Industriale e del Comune di Potenza con scadenza 18 giugno 2013 - prevede lavori per circa 140 mila euro da realizzarsi in 60 giorni. L’intervento è parte del Programma Umanitario di Rinascenza Culturale Amore/Philos avviato dall’Ufficio Turismo del Dipartimento Attività Produttive della Regione Basilicata che ha affidato al Consorzio la redazione del progetto e la sua realizzazione.

«Il ponte Musmeci – sottolinea Salvatore – prima opera di architettura contemporanea italiana riconosciuta Bene Culturale ancora prima che il nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio entrasse in vigore il 1 maggio 2004, si è trasformato nel corso degli anni in un vero e proprio simbolo della città di Potenza. L’Asi ha colto l’opportunità offerta di valorizzare tale monumento, nel pieno e totale rispetto dell’opera oggetto di vincolo e tutela e nella consapevolezza del suo significato in termini di ricchezza estetica ed anche economica. L’intervento prevede la possibilità di illuminare in modo differenziato i “livelli” strutturali dell’opera con impianti a tecnologia Led-Rgb, per enfatizzarne la affascinante plasticità anche nel rapporto con l’area circostante.La realizzazione di tale progetto – conclude Salvatore – vuole segnare una sorta di passaggio di testimone: è tempo che altri si facciano carico della conservazione e tutela di quest’opera d’arte che il Consorzio ASI ha realizzato e che è oggi simbolo e orgoglio della Città di Potenza.»

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?