Salta al contenuto principale

Il mondo conosce Matera
Bing mette i Sassi in copertina

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 53 secondi

MATERA - La vedrete subito dopo le immagini delle rovine della fortezza di Safed, in Israele.

Matera con i Sassi sullo sfondo e la cattedrale, fotografata dalla zona delle Malve, appare sul motore di ricerca Bing che ne fa uno dei luoghi segnalati per essere visitati.

In basso troverete due link per approfondirne informazioni e curiosità con il titolo "Non solo Sassi"; accanto un altro spazio vi condurrà con un'apposita mappa in città.

Insomma, un vero e proprio percorso guidato che  grazie ad un'immagine catturata probabilmente al tramonto da David Noton, dona a Matera (ma non ce ne sarebbe bisogno) un'aura di grande fascino, ideale per un viaggio nel tempo attraverso le testimonianze millenarie che ne fanno un unicum tra le città d'arte.

Il motore di ricerca Bing si aggiunge al Daily mail che qualche giorno fa segnalava la città dei Sassi fra le mete preferite e al sito giapponese Ameba che indicava Matera come destinazioni turistica da visitare utilizzando anche il trenino panoramico della City Tour.

Matera chiama, dunque, e il mondo risponde all'insegna di una politica di marketing territoriale che, anche all'insegna della candidatura a Capitale europea della cultura nel 2019, ne sta accrescendo ulteriormente la celebrità.

Non è un segreto, d'altronde, che esponenti del jet set internazionale l'hanno già scelta per visite private anche grazie alla promozione che proprio il cinema ha consentito.

Il richiamo rappresentato dal "Vangelo secondo Matteo" di Pier Paolo Pasolini, girato proprio a Matera, è ancora oggi uno straordinario strumento di valorizzazione culturale attraverso il quale Matera esprime il suo volto migliore, quello cioè meno iconografico perchè legato al suo patrimonio naturale fatto di testimonianze architettoniche e storiche millenarie.

E' per questo che motori di ricerca come Bing o siti internazionali ne parlano come di un luogo ancora tutto da scoprire all'insegna di quel turismo low cost che oggi indica percorsi poco battuti ma di grande fascino.

Alla proposta culturale, poi, i Sassi aggiungono un imbattibile valore gastronomico, nato principalmente dalla tradizione contadina  che vede nei prodotti della terra, il bene più prezioso.

Dal pane alla verdura fino alla frutta dell'area metapontina, il Materano è espressione di una scelta che a tavola si coniuga con sapori a volte imprevedibili ma di grande effetto per tutti i palati.

La segnalazione di Bing, dunque, accresce ulteriormente un appeal che,  mai come in questo momento,  è in continua ascesa sul panorama internazionale.

Per la città un'ulteriore vetrina che si inserisce in un contesto di promozione perfettamente incastonato nelle politiche di valorizzazione.

 


LE FOTO SCELTE PER LA HOME PAGE

Da Israele al Dorset, passando per il Cile e Barcellona

Assieme allo stupendo tramonto di Matera sono indicate anche: la zona di Zerat che insieme a Gerusalemme è una delle quattro città sante (è riprodotta un'immagine delle rovine di Safed); il Palau della musica catalana di Barcellona (è proposta un'immagine delle vetrate del soffitto); ed ancora una suggestiva immagine delle nuvole sopra i Cuernos del Paine e il lago Pehoè nel parco nazionale Torres del Paine in Cile; la Baia di Lulworth lungo la Jurassic Coast nel Dorset, nel Regno Unito; ma anche immagini di animali,  come i luoghi dell'orso nero americano, attraverso un'immagine intrigante del Beartown nella foresta nazionale di Monongahela nella Virginia Occidentale, o di una famiglia di gorilla nel parco nazionale del Ruanda o le formichine di Penonomè a Panama

a.ciervo@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?