Salta al contenuto principale

La lunga vertenza della Mahle di Potenza
Mobilità in deroga per i lavoratori

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi
POTENZA, 05 LUG - Agli ex lavoratori della “Mahle componenti motori Italia” - azienda che a Potenza ha prodotto fino al 2009 componenti meccanici - è stata riconosciuta la mobilità in deroga dal 23 marzo scorso fino alla fine del 2013.
E’ quanto previsto in un accordo firmato oggi dall’assessore regionale alle attività produttive, Marcello Pittella, dalla Task Force Occupazione e dai sindacati. La prima richiesta di mobilità in deroga, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta, riguarda 18 lavoratori licenziati dalla società, a cui era scaduta la mobilità ordinaria e per i quali ricorrono le condizioni di accesso alla prima concessione della mobilità. (ANSA).

Agli ex lavoratori della Mahle componenti motori Italia - azienda che a Potenza ha prodotto fino al 2009 componenti meccanici - è stata riconosciuta la mobilità in deroga dal 23 marzo scorso fino alla fine del 2013.

È quanto previsto in un accordo firmato oggi dall’assessore regionale alle attività produttive, Marcello Pittella, dalla Task Force Occupazione e dai sindacati. La prima richiesta di mobilità in deroga, secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della giunta, riguarda 18 lavoratori licenziati dalla società, a cui era scaduta la mobilità ordinaria e per i quali ricorrono le condizioni di accesso alla prima concessione della mobilità. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?