Salta al contenuto principale

Omicidio Lorusso, il console incontra
il sindaco Santarsiero: "Massimo impegno"

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 26 secondi

 

co ha ricevuto il Console onorario della Germania
“Un impegno concreto affinché siano poste in essere tutte le misure utili perché trovi soluzione il drammatico caso che ha visto protagonista, suo malgrado, il giovane ingegnere potentino Domenico Lorusso, vittima di un efferato omicidio in un parco di Monaco” a chiederlo il Sindaco di Potenza Vito Santarsiero, nel corso dell’incontro che ha avuto nel Palazzo di Città con il Console onorario di Germania, Giovanni Caffarelli. Il diplomatico, per parte sua, ha assicurato il proprio personale interessamento, che passerà attraverso una richiesta ufficiale alle autorità teutoniche, perché sia prodotto “ogni sforzo per assicurare il responsabile alla giustizia”. Durante la visita il Sindaco e il Console hanno avuto modo anche di confrontarsi su temi economici, con il rappresentante dello Stato tedesco che ha mostrato interesse nei confronti delle opportunità che il territorio lucano e la città di Potenza offrono, opportunità illustrate durante il colloquio dal Primo cittadino del capoluogo di regione. “La Germania negli ultimi decenni ha confermato il suo ruolo di terra di immigrazione, – ha sostenuto Santarsiero – leader in diversi settori da quello tecnologico a quello finanziario. La città di Potenza e tutta la Basilicata possono intessere con il popolo tedesco un dialogo proficuo, basato sullo scambio di conoscenze e professionalità, scambio del quale il povero Domenico era un esempio concreto”. 
        

«Un impegno concreto affinché siano poste in essere tutte le misure utili perché trovi soluzione il drammatico caso che ha visto protagonista, suo malgrado, il giovane ingegnere potentino Domenico Lorusso, vittima di un efferato omicidio in un parco di Monaco»: a chiederlo il sindaco di Potenza Vito Santarsiero, nel corso dell’incontro che ha avuto nel Palazzo di Città con il console onorario di Germania, Giovanni Caffarelli. 

 

Il diplomatico, per parte sua, ha assicurato il proprio personale interessamento, che passerà attraverso una richiesta ufficiale alle autorità teutoniche, perché sia prodotto «ogni sforzo per assicurare il responsabile alla giustizia». 

Durante la visita il sindaco e il console hanno avuto modo anche di confrontarsi su temi economici, con il rappresentante dello Stato tedesco che ha mostrato interesse nei confronti delle opportunità che il territorio lucano e la città di Potenza offrono, opportunità illustrate durante il colloquio dal Primo cittadino del capoluogo di regione. «La Germania negli ultimi decenni ha confermato il suo ruolo di terra di immigrazione, – ha sostenuto Santarsiero – leader in diversi settori da quello tecnologico a quello finanziario. La città di Potenza e tutta la Basilicata possono intessere con il popolo tedesco un dialogo proficuo, basato sullo scambio di conoscenze e professionalità, scambio del quale il povero Domenico era un esempio concreto».         

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?