Salta al contenuto principale

Traffico intenso, ma regge la “nuova” A3
Tutto il week end da bollino rosso

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 57 secondi

Si è mantenuto intenso, su tutta la rete stradale e autostradale gestita dall’Anas, il traffico in questo primo sabato di agosto contrassegnato da “bollino rosso”. Come da previsioni, infatti, l’Anas ha stabilito, in accordo con i gestori della mobilità stradale e autostradale, di non fissare quest’anno alcun “bollino nero” per le giornate di esodo ma di prevedere maggiori volumi di traffico nei fine settimana di agosto. In particolare in questo fine settimana, quando gli spostamenti dei vacanzieri si sono concentrati, sin dalle prime ore della mattina, sulla direttrice Nord-Sud ma senza far registrare particolari disagi alla circolazione. 

Traffico intenso si è registrato sulla E78 in Toscana, ai valichi nella zona di Trieste, sulle consolari Aurelia e Appia, sulla 106 Jonica e sulla statale 18 in Calabria, sulla 131 in Sardegna e sulle autostrade siciliane.  E’ stato rispettato il bollino rosso anche sulla nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria dove si sono concentrati i flussi di traffico di media percorrenza verso il Cilento e di lunga percorrenza verso la costa tirrenica cosentina, verso il litorale jonico, attraverso il nuovo svincolo della A3 Sibari-Firmo, e verso le località turistiche del catanzarese, del reggino e verso la Sicilia. 

Anche qui,  agli imbarcaderi di Villa San Giovanni, dove il traffico si è mantenuto intenso ma regolare.  Agli imbarcaderi l’attesa è stata in media di 30 minuti, tempo considerato nella norma.

La circolazione sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, dunque, è stata sostenuta, con punte massime di 4000 veicoli/h nel tratto salernitano. Traffico rallentato, tra le 9.00 e le 14:30, al km 148, in corrispondenza della galleria Fossino, al confine tra Calabria e Basilicata, tra Lauria sud e Laino Borgo, dove è presente un cantiere inamovibile. Traffico scorrevole sul resto del tracciato autostradale, anche all’altezza degli 11 km impegnati da cantieri dove la circolazione è a doppio senso, grazie ai 430 km percorribili a due o tre corsie per senso di marcia, dei quali 322 km  ammodernati.  Per percorrere la nuova autostrada tra Salerno e Reggio Calabria il tempo medio  stimato è stato di 4 ore e 20 minuti, senza soste e rispettando i limiti di velocità. 

Sull'intera rete viaria nazionale gestita dall’Anas sono state impiegate complessivamente 2.500 risorse umane, tra personale di esercizio, infomobilità e tecnici per le attività di sorveglianza e pronto intervento, 1.070 automezzi, 2.630 telecamere fisse o mobili e 430 pannelli a messaggio variabile, dei quali 48 sulla nuova A3 Salerno-Reggio Calabria.

Per quanto concerne la mobilità in treno, saranno circa 650mila i viaggiatori che sceglieranno Frecce e treni nazionali di Trenitalia per i loro spostamenti e per raggiungere le località di vacanza. Altre decine di migliaia di passeggeri saliranno sui treni regionali per muoversi dai centri e capoluoghi di residenza, per gite anche di un solo giorno verso le località costiere. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, con le principali società operative, Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana, è impegnato ad assicurare che la mobilità si svolga nelle migliori condizioni di efficienza, regolarità e sicurezza. A tal fine Trenitalia ha potenziato i presidi di assistenza ai clienti nelle principali stazioni della rete nazionale, con particolare attenzione dove è atteso il maggior movimento di passeggeri: verso le città d’arte e lungo le direttrici per le coste adriatica e tirrenica, con destinazione Puglia e Calabria. Rete Ferroviaria Italiana ha attivato il "Piano di contingenza" potenziando i presidi di manutenzione e pronto intervento nei punti più sensibili della rete, oltre alle Sale Operative centrali e territoriali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?