Salta al contenuto principale

I disagi nel capoluogo
Sotto la lente la zona del Terminal

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

POTENZA - Una giornata di agosto come tante. Ma questa volta si tratta del primo sabato del mese e come noto nella zona del viale del Basento si tiene il mercato cittadino. Tutti sanno ormai che nella stessa zona è ubicato  il terminal dell’arrivo e partenze dei mezzi pubblici extraurbani regionali ed anche quelli provenienti dalle regioni confinanti con la nostra Basilicata. Partecipando ad un giorno di mercato è lampante il pericolo a cui le persone sono esposte considerando il luogo occupato dallo spartitraffico imposto da varie ditte commerciali esistenti sul posto da decenni e dal fiume Basento che ne delimitano i confini, consentendo agli avventori di parcheggiare, di scegliere di andare al mercato a piedi, di attendere il mezzo che li porterà verso la destinazione scelta o attendere l’eventuale arrivo di mezzi pubblici per il trasportano verso la città, tutto senza considerare minimamente il pericolo dell’attraversamento di tre incroci “micidiali” provando e insieme sperando di non incappare in qualche automobilista esagitato o qualche centauro sfrecciante ad alta velocità avvertendo sensibilmente lo spostamento d’aria del veicolo che rasenta il corpo. Ebbene, dall’analisi summenzionata purtroppo si evince come sempre che ne riceve penalizzazione il classico povero ed attento cittadino che deve adeguarsi alle decisioni irrevocabili prese in alto loco dall’amministrazione comunale. 

E’ pur vero che in città coloro che utilizzano i mezzi pubblici, attualmente non pagano il biglietto. Questo perchè dopo i vari punti di ritrovo delle stazioni dei bus urbani che connettono le scale mobili dislocate a ridosso delle stesse, l’amministrazione è in attesa di una decisione definitiva che metta fine a questa infinità di disagi e che provveda a ripristinare i vecchi punti fermata nei vari rioni chi sa perché soppressi. Purtroppo chi ci rimette, è la faccia della città. Possiamo facilmente intuire quali pensieri abbiano colto questo ignaro genitore salendo figlio e carrozzino a piedi lungo il percorso destinato a raggiungere il parcheggio che ospita infine i mezzi pubblici che trasportano le persone in circolare per tutta Potenza anche in metropolitana.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?