Salta al contenuto principale

Sassi a tutto volume,
fioccano le multe

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

MATERA - Controllo straordinario, venerdì notte, nei Sassi, nell’ambito di un’azione di prevenzione e repressione del reato di  disturbo alla quiete pubblica.

Erano stati infatti lamentati, recentemente, anche con esposti da parte di residenti della zona, episodi di emissioni sonore provenienti da alcuni locali pubblici  e schiamazzi provocati dai clienti che si protraevano sino a tarda ora.

Il fenomeno era stato  affrontato anche in una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Nel corso dei controlli, andati avanti per tutta la notte,  effettuati insieme alla Squadra Amministrativa e dell’Ufficio Generale e Soccorso Pubblico della Questura, ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Polizia municipale, coadiuvati da personale specializzato dell’Ufficio Inquinamento Acustico ed Elettromagnetico dell’Arpab di Matera, sono stati controllati alcuni locali  in via Fiorentini, via Casale, via Sette Dolori.

Nel corso dei controlli effettuati, sono stati multati i gestori di  esercizi pubblici che diffondevano la musica all’esterno dopo le  24, in violazione di un’ordinanza del sindaco, che occupavano abusivamente il suolo pubblico con tavolini e sedie o che non mettevano a disposizione della clientela, come prescritto  dalla legge,   apparecchi per la misurazione del tasso alcolemico.

I servizi di controllo proseguiranno anche nei prossimi giorni, sia per evitare il ripetersi di questi episodi che  per garantire la sicurezza dei turisti  che si trovano in città.

Torna attuale, dunque, il tema dell’inquinamento acustico in particolare nei Sassi dove i controlli vanno avanti da tempo e che registrano una folta presenza di turisti negli alberghi e nei numerosi bed& breakfast della zona.

matera@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?