Salta al contenuto principale

ITINERARI DI FERRAGOSTO/2
Il fascino intatto di Maratea

Basilicata

Tempo di lettura: 
4 minuti 58 secondi
di ANTONIO VERRI
MARATEA - Mostre, concerti, spettacoli, arte e cultura. A Ferragosto c’è di tutto e di più per le strade, i vicoli e le piazze di Maratea. 
La città vive i momenti più belli dell’estate 2013 proponendo agli amici di sempre e ai tanti turisti provenienti da ogni angolo d’Italia, da altre nazioni europee e anche da continenti lontani un mare di iniziative buone per tutti i gusti e per ogni esigenza. Nel cuore del centro storico fioriscono le rassegne d’arte e cultura assolutamente da non perdere per chi vuole coniugare sapere e relax. 
Per gli appassionati di storia e teatro a Palazzo De Lieto c’è da visitare la mostra dedicata ad Anton Cechov. Per tutta la prima decade di settembre resteranno aperte le mostre degli artisti Ferdinando Tasca, Ercole Pignatelli e Athos Faccincani. 
Nella Chiesa dell’Immacolata la mostra presepiale rimarrà aperta al pubblico fino ai primi giorni del mese prossimo. Se il centro storico pullula di iniziative culturali al porto si respira aria di mondanità con i tanti personaggi del mondo, del cinema, dell’arte, dello spettacolo e dello sport in giro per locali e ristoranti della zona. Meta preferita di tanti volti noti  è il ristorante “Lanterna Rossa” gestito dal 1994 da Paolo Tommasini. 
Ingolositi dai raffinati primi piatti come le linguine con vongole, radicchio, cipolla di Tropea e peperoncino o il risottino alla Venere preparati con tanta cura da Pina Cernicchiaro in questi ultimi anni sono passati dalla “Lanterna” attori noti come Lino Banfi, Alessandro Gassman e Michele Placido, il regista Marco Risi, l’ex pilota Ferrari Jean Alesi, la cantante Teresa De Sio e tanti altri ancora. 
Ma non è tutto. Alla “Lanterna” c’è arte in cucina ma anche tra i tavoli con le mini opere di scultura e i monili in ceramica raku realizzate dal titolare e da Angelica Ricca. Ad Acquafredda il clou del Ferragosto è in programma stasera all’hotel Villa del Mare dove l’inimitabile chef Nicola Donadio ha preparato per gli ospiti un menù d’eccezione con spiedo di code di scampo, carpaccio di ricciola e ostriche allo yogurt. 
Tra i primi si possono scegliere scialatielli alla cicale datterine, pennoni farciti al mascarpone e lunotti bicolore ripieni di trevisana. A seguire medaglioni di tonno rosso scottato al sesamo, tournedos di manzo fasciato con lardo di colonnata e flan di zucca gialla su letto di erbette di campo. 
Per concludere buffets, tagliata di frutta, semifreddo e saint honorè. Poi musica e spettacoli fino a tarda ora. Al “Villa del Mare” il Ferragosto è sempre chic. Calda atmosfera e relax, eleganza e cucina di alta qualità.                                          

MARATEA - Mostre, concerti, spettacoli, arte e cultura. A Ferragosto c’è di tutto e di più per le strade, i vicoli e le piazze di Maratea. La città vive i momenti più belli dell’estate 2013 proponendo agli amici di sempre e ai tanti turisti provenienti da ogni angolo d’Italia, da altre nazioni europee e anche da continenti lontani un mare di iniziative buone per tutti i gusti e per ogni esigenza. 

Nel cuore del centro storico fioriscono le rassegne d’arte e cultura assolutamente da non perdere per chi vuole coniugare sapere e relax. Per gli appassionati di storia e teatro a Palazzo De Lieto c’è da visitare la mostra dedicata ad Anton Cechov. Per tutta la prima decade di settembre resteranno aperte le mostre degli artisti Ferdinando Tasca, Ercole Pignatelli e Athos Faccincani. 

Nella Chiesa dell’Immacolata la mostra presepiale rimarrà aperta al pubblico fino ai primi giorni del mese prossimo. Se il centro storico pullula di iniziative culturali al porto si respira aria di mondanità con i tanti personaggi del mondo, del cinema, dell’arte, dello spettacolo e dello sport in giro per locali e ristoranti della zona. 

Meta preferita di tanti volti noti  è il ristorante “Lanterna Rossa” gestito dal 1994 da Paolo Tommasini. Ingolositi dai raffinati primi piatti come le linguine con vongole, radicchio, cipolla di Tropea e peperoncino o il risottino alla Venere preparati con tanta cura da Pina Cernicchiaro in questi ultimi anni sono passati dalla “Lanterna” attori noti come Lino Banfi, Alessandro Gassman e Michele Placido, il regista Marco Risi, l’ex pilota Ferrari Jean Alesi, la cantante Teresa De Sio e tanti altri ancora. 

Ma non è tutto. Alla “Lanterna” c’è arte in cucina ma anche tra i tavoli con le mini opere di scultura e i monili in ceramica raku realizzate dal titolare e da Angelica Ricca. 

Ad Acquafredda il clou del Ferragosto è in programma stasera all’hotel Villa del Mare dove l’inimitabile chef Nicola Donadio ha preparato per gli ospiti un menù d’eccezione con spiedo di code di scampo, carpaccio di ricciola e ostriche allo yogurt. 

Tra i primi si possono scegliere scialatielli alla cicale datterine, pennoni farciti al mascarpone e lunotti bicolore ripieni di trevisana. A seguire medaglioni di tonno rosso scottato al sesamo, tournedos di manzo fasciato con lardo di colonnata e flan di zucca gialla su letto di erbette di campo. Per concludere buffets, tagliata di frutta, semifreddo e saint honorè. Poi musica e spettacoli fino a tarda ora. 

Al “Villa del Mare” il Ferragosto è sempre chic. Calda atmosfera e relax, eleganza e cucina di alta qualità.                                          

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?