Salta al contenuto principale

Scossa 2.6 tra Potenza e Salerno
Epicentro tra Romagnano e Vietri

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

 

ROMA, 16 AGO - Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 è stata registrata alle 5:55 al confine tra Campania e Basilicata, tra le province di Salerno e Potenza.
Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10,6 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni salernitani di Caggiano, Ricigliano, Romagnano al Monte e Salvitelle, e di quelli potentini di Balvano, Baragiano, Picerno, Sant'Angelo le Fratte, Savoia di Lucania e Vietri di Potenza.
Non si registrano danni a persone o cose. (ANSA).

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 è stata registrata alle 5:55 al confine tra Campania e Basilicata, tra le province di Salerno e Potenza.

 

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10,6 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni salernitani di Caggiano, Ricigliano, Romagnano al Monte e Salvitelle, e di quelli potentini di Balvano, Baragiano, Picerno, Sant'Angelo le Fratte, Savoia di Lucania e Vietri di Potenza.

Non si registrano danni a persone o cose. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?