Salta al contenuto principale

Talenti lucani da esportazione
Va in scena "Senza confini 2"

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 55 secondi

 

L’APPUNTAMENTO è per domani, alle 20, al centro polivalente di Ruoti intitolato ad “Alfredo Tramutoli”. E sarà un appuntamento con grandi talenti. Un modo per raccontare – facendo spettacolo – che anche in questo territorio si scovano professionisti di grande livello, ora impegnati in giro per il mondo a fare dell’arte un mestiere. 
Sul palco, con lo spettacolo “Senza confini 2” si mescoleranno musiche classiche e contemporanee, a fare da sfondo alle coreografie ispirate alla più famosa delle fiabe italiane, il “Pinocchio” di Carlo Collodi.  
L’idea è nata da Ilaria Salinardi che dell’evento cura la direzione artistica. Musicista lucana, lavora a Bruxelles da primo clarinetto: ha deciso di portare in Basilicata una prova d’autore di grande qualità. Sul palco con lei ci saranno Christin Vienet (flauto), Jean Christophe Rigaud (pianoforte), David Smolarski (violoncello). 
La coreografie sono curate da Alessandro Cascioli - romano, dall’Opera di Roma al Maggio Musicale Fiorentino, dove è solista e coreografo -  che sarà anche uno dei quattro danzatori in scena. Balleranno anche Susanna Salvi, prima solista all’Opera e poi approdo al MaggioDanza, e due straordinari danzatori lucani. 
Vito e Francesco Lorusso sono due nomi interessanti del panorama italiano della danza. Fratelli, potentini, hanno cominciato muovendo i primi passi nella scuola di danza Locar della loro città. 
In poco tempo, tra audizioni, allenamento e un bel po’ di sacrifici, hanno raggiunto le prime esperienze importanti. Ora sono due talenti riconosciuti. Vito, dopo il diploma al San Carlo di Napoli, ha prima lavorato al Vancouver City Dance Theatre, poi è stato ingaggiato dalla compagnia del Maggio Musicale Fiorentino. Francesco è diplomando al San Carlo: in tanti hanno imparato ad apprezzarlo durante le puntate di “Ballerini – Dietro al sipario”, la serie di MTV che ha raccontato la vita degli allievi della scuola del San Carlo. 
La serata di domani sarà un’occasione per gustare performance di altissimo livello, ma anche di scoprire l’attività culturale locale.  In mostra negli spazi del centroci saranno le opere di Vincenzo Pace, Luigi Sinisgalli e altri autori locali.  Le scenografie sono affidate ad Angelo Carritiello, Felice Donnaianna, Feliciana Carlucci. 
sa.lo.

L’appuntamento è per domani, alle 20, al centro polivalente di Ruoti intitolato ad “Alfredo Tramutoli”. E sarà un appuntamento con grandi talenti. 

Un modo per raccontare – facendo spettacolo – che anche in questo territorio si scovano professionisti di grande livello, ora impegnati in giro per il mondo a fare dell’arte un mestiere. Sul palco, con lo spettacolo “Senza confini 2” si mescoleranno musiche classiche e contemporanee, a fare da sfondo alle coreografie ispirate alla più famosa delle fiabe italiane, il “Pinocchio” di Carlo Collodi.  
L’idea è nata da Ilaria Salinardi che dell’evento cura la direzione artistica. Musicista lucana, lavora a Bruxelles da primo clarinetto: ha deciso di portare in Basilicata una prova d’autore di grande qualità. 
Sul palco con lei ci saranno Christin Vienet (flauto), Jean Christophe Rigaud (pianoforte), David Smolarski (violoncello). 
La coreografie sono curate da Alessandro Cascioli - romano, dall’Opera di Roma al Maggio Musicale Fiorentino, dove è solista e coreografo -  che sarà anche uno dei quattro danzatori in scena. 
Balleranno anche Susanna Salvi, prima solista all’Opera e poi approdo al MaggioDanza, e due straordinari danzatori lucani. Vito e Francesco Lorusso sono due nomi interessanti del panorama italiano della danza. Fratelli, potentini, hanno cominciato muovendo i primi passi nella scuola di danza Locar della loro città. In poco tempo, tra audizioni, allenamento e un bel po’ di sacrifici, hanno raggiunto le prime esperienze importanti. Ora sono due talenti riconosciuti. 
Vito, dopo il diploma al San Carlo di Napoli, ha prima lavorato al Vancouver City Dance Theatre, poi è stato ingaggiato dalla compagnia del Maggio Musicale Fiorentino. Francesco è diplomando al San Carlo: in tanti hanno imparato ad apprezzarlo durante le puntate di “Ballerini – Dietro al sipario”, la serie di MTV che ha raccontato la vita degli allievi della scuola del San Carlo. 
La serata di domani sarà un’occasione per gustare performance di altissimo livello, ma anche di scoprire l’attività culturale locale.  In mostra negli spazi del centroci saranno le opere di Vincenzo Pace, Luigi Sinisgalli e altri autori locali.  Le scenografie sono affidate ad Angelo Carritiello, Felice Donnaianna, Feliciana Carlucci. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?