Salta al contenuto principale

Jill Hennessy, un po' lucana
Il marito dell'attrice è di Carbone

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 59 secondi
CARBONE - C’è un legame forte tra Jill Hennessy e Carbone. La brava attrice, o forse più verosimilmente la stella dei serial americani è una frequentatrici costante del comune della valle del Serrapotamo. Per via del legame sentimentale che ha coronato con le nozze nel lontano anno 2000. Jill infatti ha sposato Paolo Mastropietro che è appunto di Carbone. L’attrice ha legato forte il suo nome alle serie televisive: Law & Order e Crossing Jordan, I Due volti della giustizia, Autumn in New York, il Processo di Norimberga, Ferite mortali, Svalvolati on the roard. Un’attrice duinque di livello internazionale che non disdegna cantare. Nel 2009 infatti ha inciso “Ghost in my Head”. Ha recitato insieme a John Travolta, Dustin Hoffman, Winona Ryder, Richard Gere e tanti altri grandissimi del mondo della celluloide, avendo conservato per ognuno di essi un simpatico ricordo. Per Gere infatti ha parole di elogio per la bravura e la bellezza, mentre Hoffman lo trova generoso perché disponibile ad insegnare sempre qualcosa a tutti. Lei che è partita da Toronto in Canada, dove suonava la chitarra “per soldi”, confessa, dopo aver scritto tanti brani pensa anche ad una speciale tournee, magari per la prossima estate ma intanto si rilassa nel piccolo borgo di Carbone, dove torna sempre volentieri con il marito e dove oramai ama tanto la gente “hanno una ospitalità incredibile, non riscontrabile in nessuna altra parte del mondo, un vero paradiso” . E poi non riesce più a fare a meno dei cibi che offre questa terra: “come ad  esempio ‘u sauzizz”, confessa, in stretto dialetto carbonese, che oramai ha imparato a memoria, visto che ritorna da queste parti da ben diciotto anni. 

CARBONE - C’è un legame forte tra Jill Hennessy e Carbone. La brava attrice, o forse più verosimilmente la stella dei serial americani è una frequentatrici costante del comune della valle del Serrapotamo. Per via del legame sentimentale che ha coronato con le nozze nel lontano anno 2000. Jill infatti ha sposato Paolo Mastropietro che è appunto di Carbone. 

L’attrice ha legato forte il suo nome alle serie televisive: Law & Order e Crossing Jordan, I Due volti della giustizia, Autumn in New York, il Processo di Norimberga, Ferite mortali, Svalvolati on the roard. Un’attrice duinque di livello internazionale che non disdegna cantare. 

Nel 2009 infatti ha inciso “Ghost in my Head”. Ha recitato insieme a John Travolta, Dustin Hoffman, Winona Ryder, Richard Gere e tanti altri grandissimi del mondo della celluloide, avendo conservato per ognuno di essi un simpatico ricordo. Per Gere infatti ha parole di elogio per la bravura e la bellezza, mentre Hoffman lo trova generoso perché disponibile ad insegnare sempre qualcosa a tutti. 

Lei che è partita da Toronto in Canada, dove suonava la chitarra “per soldi”, confessa, dopo aver scritto tanti brani pensa anche ad una speciale tournee, magari per la prossima estate ma intanto si rilassa nel piccolo borgo di Carbone, dove torna sempre volentieri con il marito e dove oramai ama tanto la gente “hanno una ospitalità incredibile, non riscontrabile in nessuna altra parte del mondo, un vero paradiso” . 

E poi non riesce più a fare a meno dei cibi che offre questa terra: “come ad  esempio ‘u sauzizz”, confessa, in stretto dialetto carbonese, che oramai ha imparato a memoria, visto che ritorna da queste parti da ben diciotto anni. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?