Salta al contenuto principale

Vie Blu, a Matera si torna al lavoro
Resta da sciogliere il nodo a Potenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 15 secondi

 

MATERA - Come preannunciato nei giorni scorsi, si è definitivamente risolta la vertenza dei tecnici e gli amministrativi del progetto “Vie Blu” della provincia di Matera.
Da ieri, infatti, sono al lavoro i 23  tecnici-amministrativi di quell’area. Sono stati assunti dal Comune di Tursi, capofila dell’Area Programma Metapontino-Collina Materana. «Così come d’intesa con la Regione Basilicata, grazie all’impegno del presidente dell’Area Programma Metapontino-Collina Materana, Vincenzo Francomano, e del sindaco del Comune capofila, Giuseppe Labriola – ha commentato l’assessore all’Ambiente Giovanni Rondinone – abbiamo rispettato i termini dell’accordo garantendo, entro i tempi attesi, la risoluzione della vicenda. Vie Blu è infatti un progetto importante che prevede interventi significativi sul fronte della riqualificazione, della bonifica, del ripristino e della conservazione degli habitat fluviali e del sistema di scorrimento delle acque al servizio delle strade provinciali. Un’azione utile per la tenuta del territorio sul fronte della prevenzione del rischio idrogeologico che anche quest’anno offrirà un contributo sul fronte della sicurezza».
«Quest’anno Vie Blu è stato interessato da una serie di problematiche burocratiche che rischiavano di pregiudicarne lo stesso avvio. Il dialogo e la collaborazione – ha sottolineato il presidente Franco Stella - hanno prevalso su tutti nella consapevolezza che l’unico interesse da salvaguardare era quello ambientale insieme a quello occupazionale».
Problema risolto a metà quindi. Perchè se si è felicemente conclusa la trattativa per i lavoratori di Matera, resta ancora un po’ nebulosa la posizione dei lavoratori potentini. La scorsa settimana un nuovo incontro in cui si era parlato di un Bando di gara per l’affidamento delle pratiche a un’Agenzia interinale entro il 16 agosto. Ma sul sito della Provincia di Potenza ancora nulla è apparso. Come andrà a finire? La commedia è ancora in corso.

MATERA - Come preannunciato nei giorni scorsi, si è definitivamente risolta la vertenza dei tecnici e gli amministrativi del progetto “Vie Blu” della provincia di Matera.Da ieri, infatti, sono al lavoro i 23  tecnici-amministrativi di quell’area. 

 

Sono stati assunti dal Comune di Tursi, capofila dell’Area Programma Metapontino-Collina Materana. 

«Così come d’intesa con la Regione Basilicata, grazie all’impegno del presidente dell’Area Programma Metapontino-Collina Materana, Vincenzo Francomano, e del sindaco del Comune capofila, Giuseppe Labriola – ha commentato l’assessore all’Ambiente Giovanni Rondinone – abbiamo rispettato i termini dell’accordo garantendo, entro i tempi attesi, la risoluzione della vicenda. Vie Blu è infatti un progetto importante che prevede interventi significativi sul fronte della riqualificazione, della bonifica, del ripristino e della conservazione degli habitat fluviali e del sistema di scorrimento delle acque al servizio delle strade provinciali. Un’azione utile per la tenuta del territorio sul fronte della prevenzione del rischio idrogeologico che anche quest’anno offrirà un contributo sul fronte della sicurezza».

«Quest’anno Vie Blu è stato interessato da una serie di problematiche burocratiche che rischiavano di pregiudicarne lo stesso avvio. Il dialogo e la collaborazione – ha sottolineato il presidente Franco Stella - hanno prevalso su tutti nella consapevolezza che l’unico interesse da salvaguardare era quello ambientale insieme a quello occupazionale».Problema risolto a metà quindi. 

Perchè se si è felicemente conclusa la trattativa per i lavoratori di Matera, resta ancora un po’ nebulosa la posizione dei lavoratori potentini. La scorsa settimana un nuovo incontro in cui si era parlato di un Bando di gara per l’affidamento delle pratiche a un’Agenzia interinale entro il 16 agosto. Ma sul sito della Provincia di Potenza ancora nulla è apparso. 

Come andrà a finire? La commedia è ancora in corso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?