Salta al contenuto principale

San Costantino Albanse,
l'Aquila torna a volare

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 58 secondi

SAN COSTANTINO - Ci siamo finalmente. Questa mattina alle 10 partirà ufficialmente il “Volo dell’Aquila”. A renderlo noto il soggetto chiamato a gestire la struttura: il Gal “La cittadella del sapere”. 

Da oggi, dunque, «sarà possibile vivere l'esperienza - spiega la nota del Gal - nel suggestivo scenario di San Costantino Albanese nel cuore del Parco del Pollino. Sarà così possibile che quattro persone  contemporaneamente potranno vivere l'emozione di volare insieme. Un'esperienza unica ed indimenticabile».

«Nel mentre - riprende il comunicato - ci scusiamo per gli imprevisti amministrativi che hanno ritardato l'esperienza confidiamo, come già attestano le numerose prenotazioni, in un rinnovato entusiasmo per una fruizione ludica ed originale del paesaggio del Pollino e nelle positive ricadute turistiche di tutta l'area».

Un solo piccolo accenno nella nota del Gal, ai problemi che hanno posticipato di 28 giorni l’apertura della struttura. Salutata in pompa magna con una conferenza stampa in Regione, con un’inaugurazione con tanto di fanfare e frecce tricolore, il “Volo dell’Aquila” è l’attrattore che ha inalato una serie di imprevisti che ne hanno messo a rischio la stessa apertura. Prima qualche problema tecnico subito dopo l’inaugurazione, ma soprattutto il problema di assicurare la struttura, ne hanno posticipato all’inverosimile l’apertura. Nei giorni scorsi a San Costantino Albanese sono arrivati diversi turisti che non hanno potuto cimentarsi con il grande attrattore. Molti sperano che il ritardo non influisca ulteriormente sulle presenze. Sarebbe l’ennesima beffa. Situato nel Centro sportivo di San Costantino Albanese, nel cuore del Parco del Pollino, il Volo dell’Aquila sarà in pieno esercizio fino al 30 settembre 30 settembre 2013. E’ aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Il volo dura 6-7 minuti. L’impianto consente di effettuare 6/7 voli all’ora.

Non c’è bisogno di prenotare, ma si vola in base all’ordine di arrivo. Il biglietto si fa in loco e costa 10 euro a persona.

Gli utenti si posizioneranno nella stazione di valle, sul veicolo “aquila” a quattro posti, corredato da maniglioni e poggia-piedi dopo essere stati opportunamente imbracati. Possono salire sullo Sky Flyer i bambini di oltre 10 anni. Altri limiti sono l’altezza (non meno di 130 centimetri) e il peso (massimo 80 chili).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?