Salta al contenuto principale

Una vipera ai piedi del letto
Brutto risveglio per una coppia

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

MONTALBANO JONICO - Non rientra certo nell’ordinarietà alzarsi al mattino e ritrovarsi una vipera tra i piedi. E’ quanto accaduto ieri mattina a Rino Donadio e alla compagna Cristine, coppia di Montalbano Jonico, quando al risveglio, hanno trovato in camera nella propria abitazione, a pian terreno di via Sant’Antuono, e precisamente ai piedi del letto, una vipera;  certamente ospite inattesa e sgradita. Un trauma e  grande ribrezzo soprattutto al pensiero che l’animale strisciante, aveva soggiornato in casa per chissà quanto tempo e, forse, solo per caso, non ha procurato danni che potevano rivelarsi fatali. Vero è che, in pieno centro abitato, si fa fatica a comprendere che si possano verificare situazioni simili che molto sanno anche di grottesco. Facendo, però, un giro nella zona alta di via Sant’Antuono nella parte che è di prolungamento alla grande villa comunale e perimetrale al ciglio dei calanchi di Montalbano,  di certo non si rinviene né cura delle erbacce e sterpaglie, né igiene, considerati che sono tantissimi i rifiuti disseminati; situazione piuttosto seria e grave in un paese, quale Montalbano Jonico,  in cui da anni funziona il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti che guadagna annualmente l’ambìto titolo di Legambiente nazionale di “Comune riciclone”.

Arrabbiato naturalmente Rino Donadio, guardia giurata di Montalbano che, per quanto coraggioso , ha sentito tutto il disagio che la sgradita ospite ha potuto suscitare: «Non si può non pensare -ha commentato Rino Donadio- a cosa sarebbe accaduto se non ce ne fossimo accorti, o se in casa si fosse trovata solo la mia compagna o se fosse entrata in un’abitazione in cui ci fossero stati anche bambini. Più volte ho sollecitato la pulizia dell’area adiacente le abitazioni, anche presso gli uffici comunali competenti. Bisogna sempre aspettare che ci scappi il morto e, questo, non mi pare affatto una cosa normale nell’era dell’urbanizzazione che è di cemento e parchi, magari puliti e sicuri».

provinciamt@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?