Salta al contenuto principale

Pepe sostituito per due mesi

Basilicata

Franco Gravina prende la delega come dirigente della Polizia Municipale, il sindaco non conferma e non smentisce la sospensione mentre il comandante è fuori al convegno della Polizia locale di Riccion

Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 1 secondo

di ANTONELLA CIERVO

MATERA - IL Comune di Matera ha da 48 ore un nuovo dirigente alla Polizia Municipale: è Franco Gravina, che ricopre già le deleghe all’Igiene, al Traffico, all’Ambiente e alla Protezione civile e ha ricevuto, a partire da venerdì, l’incarico di sostituire solo per i prossimi due mesi, nelle funzioni dirigenziali, il capitano Franco Pepe. Il provvedimento comunicato al sostituto venerdì intorno alle 14, coincide con una sospensione per lo stesso periodo che avrebbe colpito il comandante della Polizia Municipale ma che, ufficialmente, non trova conferma da parte del sindaco il quale, anzi, alla richiesta del cronista ha risposto di non poter confermare la notizia, senza però smentirla. L’atto giungerebbe, secondo voci di corridoio, al termine di un lungo braccio di ferro fra il primo cittadino e il comandante della Polizia municipale cominciato da qualche tempo e approdato fino al un comitato di garanzia composto da tre legali (in rappresentanza di parte pubblica, di lavoratori e uno terzo) davanti ai quali la vicenda sarebbe stata esaminata e si sarebbe conclusa, dopo la valutazione degli elementi, con una proposta di sospensione, che è stata applicata.

SCOPRI I CONTENUTI SU FRANCO PEPE

Il comandante Franco Pepe, nel frattempo, si trova a Riccione dove prende parte in questi giorni alle “Giornate della Polizia locale - convegno ed expo delle tecnologie e dei prodotti”, un appuntamento che si svolge ogni anni e al quale partecipano i rappresentanti degli enti locali per un confronto sui temi di settore. Nel corso dei lavori tra i temi trattati c’è il piano nazionale per la sicurezza stradale, le modifiche al codice della strada e il Peg come strumento per un’efficace ed efficiente conduzione strategica ed operativa di un servizio di Polizia Municipale. Sulla vicenda, in città, intanto, bocche cucite da più parti anche se della frizione nei rapporti fra il primo cittadino e il comandante della Polizia municipale si parla da tempo fra voci che si rincorrono e leggende metropolitane. Il risultato è che a svolgere le funzioni amministrative finora affidate al comandante Pepe, ci sarà fino a novembre l’architetto Franco Gravina. Sulla vicenda legata alle deleghe, Pepe ha già fatto ricorso con riferimento alla decisione del sindaco che nel maggio 2008 gli revocò quella al Traffico. Per questo il comandante ha chiesto il reintegro nell’incarico. Per sapere, però, se la giustizia ordinaria gli darà ragione, bisognerà attendere marzo 2010 quando il Giudice del Lavoro chiamato ad esprimersi, emettere la sentenza.

Dossier: 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?