Salta al contenuto principale

Maltempo, scuole chiuse anche giovedì 12 a Matera

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Mezzi spazzaneve nel Potentino (foto A. MATTIACCI)
Tempo di lettura: 
3 minuti 12 secondi

MATERA – Per il maltempo le scuole resteranno chiuse anche giovedì 12 gennaio a Matera: qui l'attività didattica è sospesa per come ha stabilito un'ordinanza del sindaco Raffaello De Ruggieri. Gli istituti scolastici devono, però, assicurare l’apertura, anche pomeridiana, di ciascun plesso, per consentire al personale incaricato di Comune e/o Provincia le ispezioni necessarie. 

Nella città dei Sassi in queste ore i mezzi del Comune stanno intervenendo per pulire ulteriormente le strade mentre è in corso un vertice in Prefettura per pianificare interventi nelle contrade isolate. Nell'ordinanza firmata dal sindaco Raffaello de Ruggieri si parla chiaramente del «permanere di situazioni di criticità della viabilità cittadina per la presenza di ghiaccio, nonché il probabile rischio di una nuova perturbazione meteorologica», aspetti «che non lasciano prevedere un miglioramento in grado di eliminare le possibili situazioni di rischio, pericolo e disagio».

NEL MATERANO «Sono tuttora in corso operazioni di soccorso a seguito del perdurare della situazione di emergenza causa neve nella Città di Matera e nelle aree limitrofe, che ha avuto inizio in data 06701/2017. Sono rimaste isolate varie contrade della città (Torre Spagnola, Timmari, Picciano A, Picciano B, Iesce, Pantano, Serra Peducci)»: lo rende noto, in un comunicato stampa, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Matera. «In considerazione del rilevante numero di richieste di intervento è stato potenziato il dispositivo di soccorso con la presenza di n. 5 squadre operative a servizio della Sede Centrale. Effettuati oltre 150 interventi, riguardanti principalmente soccorso a persona e recupero mezzi. In particolare si segnalano: l’intervento per soccorso ad un camionista bloccato da 48 ore in contrada Iesce, dove data la rilevante altezza della neve che impediva il passaggio dei mezzi, il personale ha dovuto effettuare un percorso a piedi per individuare e raggiungere il malcapitato in serie difficoltà anche per la bassa temperatura (-6 gradi) poi accompagnato in città; il trasporto in ospedale di n. 4 malati per effettuazione dialisi; il trasporto di latte a piccoli in abitazioni isolate; il soccorso a turisti rimasti bloccati con i loro mezzi». 

POTENZA Il sindaco del capoluogo, Dario De Luca, con il provvedimento numero 4 del 9 gennaio 2017, ha disposto “la sospensione straordinaria e temporanea delle attività didattiche per la giornata del 10 gennaio 2017 in tutte le scuole di ogni ordine e grado, inclusi gli asili nido del territorio comunale”. Nell’ordinanza si spiega che “le condizioni meteorologiche permangono critiche e che occorre intervenire ulteriormente per ripulire dal ghiaccio i percorsi pedonali di accesso alle scuole”. Viene inoltre segnalato come “a causa di un guasto alla rete del metano che alimenta il distributore di carburante (gas metano) in località Betlemme, gli autobus del servizio di Trasporto pubblico locale potranno avere difficoltà di approvvigionamento, per cui potrebbe essere limitato il trasporto degli studenti”. La decisione del sindaco è stata assunta quindi “al fine di tutelare l'incolumità degli utenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado ed evitare che le avverse condizioni meteo possano determinare situazioni di pericolo”. 

NEL POTENTINO Nel Potentino, sospensione delle attività didattiche a  Abriola, Anzi, Brienza, Corleto, Forenza, Guardia, Pietragalla, Acerenza, Avigliano, Castelsaraceno, Filiano, Gallicchio, Melfi, Moliterno, Palazzo San Gervasio, Rapone, Roccanova, Ruvo, San Chirico Raparo, San Severino, Terranova, Viggiano, Ruoti, San Martino D'Agri, Sasso di Castalda, Tito e Vaglio. A Tito scuole chiuse anche mercoledì 11.

UNIBAS Le attività didattiche e i servizi agli studenti dell'Unibas, a causa delle condizioni meteorologiche, saranno sospese fino a sabato 14 gennaio nelle sedi di Matera (via Lazazzera, via A. M. Di Francia e San Rocco): la sede universitaria di via Lazazzera, sempre fino al 14 gennaio, sarà completamente chiusa, mentre resteranno aperte le sedi di rione San Rocco e via A.M. Di Francia per permettere l'accesso del personale tecnico e amministrativo. A Potenza, infine, tutte le attività si svolgeranno regolarmente. Tutti i dettagli sono stati pubblicati sulla home page del sito internet dell'Ateneo (www.unibas.it). 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?