Salta al contenuto principale

Maltempo, è allerta arancione: a Potenza allagamenti e treni in ritardo

Basilicata
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 48 secondi

POTENZA – Allagamenti in tutta la città da ieri sera, interventi soprattutto in viale Unicef, un automobilista soccorso in un sottopasso allagato e il concerto di Fabrizio Moro in piazza Pagano per la festa Cgil interrotto. Primi disagi nel capoluogo legati all'annunciata ondata di maltempo, in seguito alla quale ha subìto rallentamenti anche l'Intercity 707 delle 20.10, arrivato a Potenza con circa 3 ore di ritardo. 

partire dalle primissime ore di oggi, lunedì 11 settembre  e per le successive 24 ore, sono previste precipitazioni diffuse su tutta la regione, a prevalente carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati; l’Ufficio Protezione Civile Regionale rende noto che è stato emesso dal Centro Funzionale Decentrato Regionale l’avviso di criticità idrogeologica ed idrogeologica per temporali per tutto il territorio della Basilicata: il livello di allerta per l’intera regione è “arancione” per rischio idrogeologico ed idrogeologico per temporali, “giallo” per rischio idraulico. Per il momento è sotto controllo la situazione meteorologica in Basilicata: nelle ultime ore la soglia del livello pluviometrico è stata superata solo in tre aree del territorio lucano, ovvero nel Vulture Melfese, nella zona tra Brienza e Marsico Nuovo (Potenza) e nel Metapontino, ma non sono stati segnalati eventi di particolare criticità. Lo si è appreso stamani, a Potenza, nella sede della Protezione Civile. In decine di centri, tra cui il capoluogo lucano, si sono verificati allagamenti delle strade.

Nel comunicare che il messaggio di allerta è già stato inviato a tutti gli Enti interessati per mezzo degli usuali mezzi di comunicazione, si fa presente che l’Ufficio Protezione Civile ha disposto l’apertura della Sala Operativa Regionale in H24 a partire da questa notte e fino al termine dell’allerta. Inoltre sono state pre-allertate tutte le Associazioni regionali di volontariato di Protezione Civile che potranno essere attivate dai sindaci secondo il territorio di competenza e previa notifica alla sala operativa regionale (800 073 665) in caso di necessità. Si invitano gli Enti preposti e in particolare i Comuni ad adottare i provvedimenti di propria competenza allo scopo di garantire la pubblica e privata incolumità, in osservanza di quanto previsto nei propri Piani di Protezione Civile. Si invitano altresì i Comuni ad estendere il monitoraggio alle aree interessate dagli incendi di questa estate ricadenti nei propri territori, in quanto maggiormente vulnerabili da un punto di vista idrogeologico e di attenersi alle raccomandazioni riportate nella nota del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile dello scorso 1 agosto, già trasmessa dalla Protezione Civile Regionale.

A Lauria le scuole sono rimaste chiuse in via precauzionale. Lagonegrese e Marmo Platano i territori più a rischio.

Si richiamano le principali norme comportamentali da tenere in queste situazioni, facendo riferimento alle raccomandazioni riportate sul sito della protezione civile nazionale al seguente indirizzo:http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/cosa_fare_idrogeologico.wp. In particolare è necessario evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, sopra ponti o passerelle; evitare i sottopassi perché si possono allagare facilmente; non passare sotto scarpate naturali o artificiali, non scendere nelle cantine e nei garage per salvare oggetti o scorte. In ogni caso occorre seguire le indicazioni della protezione civile del Comune di appartenenza. Per ulteriori dettagli si rimanda alla consultazione dei siti della protezione civile regionale www.protezionecivilebasilicata.it ed della protezione civile nazionale www.protezionecivile.it 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?