Salta al contenuto principale

Regione, il gip di Matera dice no a Marcello Pittella

Il governatore della Basilicata resta ai domiciliari

Basilicata
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Marcello Pittella
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

MATERA - Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella (Pd), resta ai domiciliari: la decisione è stata presa dal gip di Matera Angela Rosa Nettis nell’ambito dell’inchiesta sulle raccomandazioni e sui concorsi truccati nella sanità lucana.

LEGGI LA NOTIZIA DELL'ARRESTO
DEL PRESIDENTE MARCELLO PITTELLA

 

Dallo scorso 6 luglio, con le accuse di falso e abuso d’ufficio, Pittella è ai domiciliari nella sua abitazione di Lauria e, in base alla legge Severino, è sospeso dal suo incarico di governatore. Lo scorso 12 luglio, Pittella aveva risposto per due ore alle domande dell’interrogatorio di garanzia e i suoi legali, Nicola Buccico e Donatello Cimadomo, avevano presentato un'istanza di revoca della misura cautelare nei suoi confronti.

SCOPRI TUTTI I CONTENUTI SULL'OPERAZIONE SUGGELLO

 

Ieri il gip aveva concesso gli arresti domiciliari agli ex vertici dell'Azienda sanitaria di Matera, il commissario straordinario Pietro Quinto e il direttore amministrativo Maria Benedetto, dimessisi all'indomani dell'ingresso in carcere.

Sabato scorso, invece, è stata revocata la misura nei confronti di una funzionaria dell'Asm Rosanna Greco. Oggi si è tenuta anche l'udienza davanti al Tribunale del riesame sul ricorso presentato dai legali di Pittella per l'annullamento della misura cautelare. La decisione è attesa entro domenica.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?