Salta al contenuto principale

La Basilicata ha un tesoro nascosto: il tartufo. Vocati alla produzione ben 113 comuni su 131 

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Tartufi bianchi
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

MATERA – Per due giorni - dal 22 al 23 dicembre - il tartufo bianco sarà il protagonista, a Matera, in un ipogeo del Rione Sassi, di un incontro di presentazione organizzato da «Matera Italy Fine Food Network": su 131 comuni lucani, è scritto in una nota, 113 sono «vocati alla produzione e raccolta del tartufo, bianco, bianchetto, nero estivo, nero invernale e mesenthericum», che ne permette la raccolta in diversi periodi dell’anno.

Il programma prevede la presentazione e la degustazione dei prodotti, accompagnati da diverse qualità di vino. «La due giorni sul tartufo bianco - ha detto l’amministratore unico di Matera Italy, Diego Lacava - sarà il primo di una serie di appuntamenti che vedranno l’agroalimentare lucano protagonista nella Capitale Europea della Cultura, con l’obiettivo di promuovere e mettere a valore, partendo da Matera, l’intero territorio lucano e le sue inimitabili peculiarità».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?